Come si atteggia il diritto di sepolcro?

Lo Jus Sepulchri presenta tratti sui generis di un diritto catalogabile quale reale, patrimoniale e soprattutto personalissimo, in quando la sua componente materiale è teleologicamente orientata al consentire il concretarsi, in termini di pietas, del diritto di sepoltura.
Dallo Jus Sepulchri su stabile cimiteriale promanano due diversi istituti, tra loro correlati, con una sorta di geometria variabile: il sepolcro ereditario ed il sepolcro familiare (o gentilizio – destinato dal fondatore sibi familiaeque suae), » Leggi il resto

Napoli: Il Comune contro le congreghe cimiteriali: risultato 130 concessioni di cappelle decadono.

Il Comune di Napoli toglie alla Curia 130 cappelle nei cimiteri: il Tribunale dà torto alle Arciconfraternite.
Il Comune di Napoli batte la Curia nella battaglia legale innescata a partire dalle luci votive e così 130 cappelle funerarie gestite da 16 congreghe passano di proprietà al Municipio che le gestirà tramite proprio personale.
Gli uffici cimiteriali del Comune di Napoli hanno avvisato le 16 Arciconfraternite della “declaratoria di decadenza dalla concessione di suolo cimiteriale di » Leggi il resto

Torino: gravi danni anche al cimitero monumentale a causa di un nubifragio. Alcuni alberi si sono abbattuti sulle tombe storiche

Il nubifragio che si è abbattuto ieri pomeriggio per oltre due ore su Torino, causando allagamenti e danni in diverse zone della città, non ha risparmiato i cimiteri cittadini.
Gravi danni si registrano in particolare al Monumentale, nell’area del Primitivo Sud, dove sono caduti alcuni alberi che hanno danneggiato le tombe storiche.

Al cimitero Parco, invece, il forte temporale ha provocato allagamenti ma nessun danno.» Leggi il resto

Palermo: 1000 bare accatastate al cimitero in attesa di una sepoltura. Una vergogna nazionale

Riportiamo integralmente l’articolo “Palermo. Mille bare in cerca di un posto. Cimitero nel caos”, pubblicato su avvenire.it in data 22 giugno 2021, a firma di Roberto Puglisi:

A Santa Maria dei Rotoli le salme sono in attesa anche da un anno dislocate ovunque, accatastate una sopra l’altra. Il Comune: chiediamo scusa, faremo l’impossibile. Italia Viva: intervenga l’Esercito.

Le bare sono ormai posizionate dentro gli uffici, per mancanza di spazi. Il cimitero di Santa Maria dei

» Leggi il resto

Copparo (FE): approvato il consuntivo 2020 e in corso il raddoppio delle linee di cremazione

Gecim, la società a totale partecipazione pubblica che si occupa della gestione di 18 cimiteri nei comuni di Copparo, Riva del Po, Tresignana e Jolanda di Savoia, ha reso pubblico il proprio bilancio per l’esercizio 2020, dando conto di quanto è successo in un anno speciale, come quello della pandemia.
L’assemblea dei soci ha approvato un bilancio che presenta un utile di 167.683 euro.
Per quanto riguarda l’attività, la manutenzione dei cimiteri, vista la vetustà » Leggi il resto

Diritto di sepolcro: linee rette, linee collaterali e spizzichi di affinità – 2/2

La parentela
La relazione di parentela è definita dall’art. 74 C.C. come il vincolo tra le persone che discendono da uno stesso stipite, sia nel caso in cui la filiazione è avvenuta all’interno del matrimonio, sia nel caso in cui è avvenuta al di fuori di esso, sia nel caso in cui il figlio è adottivo.
Il vincolo di parentela non sorge nei casi di adozione di persone maggiori di età, di cui agli articoli
» Leggi il resto

Diritto di sepolcro: linee rette, linee collaterali e spizzichi di affinità – 1/2

A volte, specie nelle concessioni cimiteriali maggiormente risalenti nel tempo, si rende necessario esaminare le relazioni di parentela, con la loro distinzione tra linee rette e linee collaterali (si dovrebbero considerare anche quelle ascendenti e discendenti, anche se in materia di ius sepulchri rileva il c.d. fondatore del sepolcro, per cui è maggiormente frequente che rilevino le linee discendenti) e, in alcuni casi, vanno considerate anche le relazioni di affinità.

Per fare riferimento » Leggi il resto

Crema: una sostanza gommosa ecologica sui cornicioni del cimitero per allontanare i piccioni

Nel cimitero di San Bernardino a Crema si sperimenterà una nuova soluzione per allontanare le colonie di piccioni che vi albergano.
Se l’esperimento andrà a buon fine, si passerà ad applicarlo al cimitero Maggiore di Crema.
Il piccolo camposanto, da anni, fa i conti con la presenza di una numerosa colonia di volatili.
La cosa crea non pochi problemi sia dal punto di vista igienico sanitario – per via di guano, zecche e altri parassiti » Leggi il resto

Milano: Riparte la stagione di eventi al Cimitero Monumentale

Nell’ambito della stagione di eventi prevista al Monumentale di Milano, domenica 20 giugno alle 10:30 è previsto un concerto della banda musicale della polizia Locale tra i viali alberati del Cimitero.
Aprirà l’evento, “Note di Memoria”, la marcia #tuttinsieme, arrangiata da Lorenzo Pusceddu: una fantasia di celebri brani del repertorio lirico italiano, parte del progetto “La Musica Riparte in Sicurezza2, iniziato nel corso del 2020 e sostenuto – durante la pandemia Covid-19 – dal ministero » Leggi il resto

Pescara: appalto di 3 anni per il servizio di recupero salme da pubblica via e per il trasporto funebre di indigenti

È stato pubblicato il bando di gara indetto dal Comune di Pescara per il recupero delle salme decedute su pubblica via o per le quali sia obbligatoria la rimozione, nonché per il trasporto funebre per i non abbienti.
La durata dell’appalto sarà di tre anni con un importo a base d’asta di 80.760 euro.
La scelta del contraente avverrà, spiega una nota, “attraverso procedura aperta con applicazione del criterio del miglior prezzo, inferiore all’importo posto » Leggi il resto

Possibile ulteriore proroga dello stato di emergenza

Lo stato di emergenza, deliberato per la prima volta dal Consiglio dei ministri il 31 gennaio 2020 durante il governo Conte, era stato recentemente prorogato fino al 31 luglio 2021.
La durata dello stato di emergenza nazionale, peraltro, non può superare i 12 mesi, secondo quanto previsto dall’articolo 24 del decreto legislativo 1/2008, e può essere prorogabile per non oltre ulteriori 12 mesi.
Lo stato di emergenza permette di attuare interventi speciali con ordinanze in » Leggi il resto

Perchè si forma l’adipocera anche nei resti mortali provenienti da estumulazione?

Un lettore ci ha formulato questa domanda:

“Un cadavere, deposto nella duplice cassa lignea e metallica, quando presentava già evidenti segni di putrefazione (uno dei motivi per cui si può abbreviare il periodo d’osservazione) all’atto dell’estumulazione straordinaria, per causa di giustizia ex art. 116 comma 2 D. Lgs n. 271/1989,  é stato rinvenuto in stato di completa saponificazione.
Come si può spiegare questo fenomeno cadaverico di tipo trasformativo-conservativo?
Di solito i corpi racchiusi entro cassa » Leggi il resto

Il memorandum delle esequie nell’esperienza americana

Abbiamo scovato sul web e subito tradotto questo brano, pubblicato sul sito di un’associazione composta da consumatori. La sua schiettezza, a volte persino brutale, è sintomatica di un approccio molto pragmatico e realistico verso il fenomeno morte, alla fine, in un sistema sociale di mercato, il funerale è pur sempre un atto, anche se estremo, di consumo.
Quali passi compiere, in primis, prima di rivolgersi ad un’impresa funebre?
Bisogna davvero affidarsi ad un’impresa di onoranze » Leggi il resto

Bagnacavallo: bando per assegnazione di 6 aree cimiteriali per costruirvi dei sarcofagi

Il Comune di Bagnacavallo ha emesso un avviso pubblico per l’assegnazione di sei aree per la costruzione di sarcofagi nel cimitero comunale di Villanova. Il prezzo di concessione per singola area è stato stabilito con deliberazione della Giunta comunale ed è di 4.130 euro. Le aree saranno cedute in concessione per la durata di 99 anni.
Possono presentare la domanda di assegnazione, scaricabile dal sito del Comune, le persone residenti nel comune di Bagnacavallo o » Leggi il resto

Vibo Valentia: controlli della polizia municipale su ambienti cimiteriali

Gli agenti della polizia municipale di Vibo Valentia hanno effettuato dei controlli sui cimiteri comunali. In quello della città capoluogo hanno scoperto la presenza di un ossario sito in una stanza completamente buia, abbandonata, alla quale si accede tramite un sottoscala, con diversi resti umani giacenti lì, ormai da diversi anni.
Dentro c’erano vestiti ed altri oggetti appartenenti ai defunti. La notizia è riportata nell’edizione cartacea di oggi de “il Quotidiano del Sud”.
Inoltre, sono » Leggi il resto

ASEF Genova: la partecipata comunale fa il bilancio dell’aiuto dato in tempi di pandemia, attingendo ad uno specifico fondo sociale

In quattro mesi ASEF, la società partecipata del Comune di Genova, ha realizzato 81 servizi funebri (il 7,5% del totale) attingendo al fondo sociale specificamente creato per dare un aiuto a chi, oltre alla crisi occupazionale conseguente al Covid, ha dovuto affrontare un lutto in famiglia.
In media, per ciascun servizio funebre, Asef ha erogato 572 euro, riducendo sensibilmente il costo dell’onoranza funebre, calcolando il corrispettivo finale del servizio in base all’Isee presentato dal familiare » Leggi il resto