Terni: affidato a Terni Reti srl il servizio ausiliario di custodia cimiteriale

Il consiglio comunale di Terni sul finire del mese di febbraio 2024 ha approvato l’affidamento del servizio ausiliario di custodia del cimitero cittadino alla società Terni Reti srl.
Terni Reti si occuperà di:

  • Servizio ausiliario di portineria e controllo degli accessi nel cimitero centrale.
  • Complessiva supervisione degli accessi tramite personale specializzato nell’utilizzo di strumenti digitali.
  • Servizio qualificato di front-office di prima accoglienza e supporto per la facilitazione dei rapporti tra i cittadini e i servizi cimiteriali comunali.
... Leggi il resto

“Devotio” 2024: il rischio/opportunità delle Chiese cinerario

I lettori e gli inossidabili “aficionados” di “www.funerali.org” saranno ormai mitridatizzati ed avvezzi, da anni, al mio vano e vacuo astrologare in astrusi termini “burocratesi” propri di un impenitente causidico e leguleio … fallito, per giunta!).
Per una volta almeno non mi occuperò di aride e scialbe, o impersonali, sciarade sul filo del diritto funerario e sul crinale della raffinata (ed inconcludente?) astrazione metagiuridica.
Si è, infatti, recentemente tenuto a Bologna, presso i padiglioni dell’omonimo quartiere fieristico “Devotio”, una manifestazione interamente dedicata all’arte sacra ed all’arredo liturgico.… ... Leggi il resto

Comunità energetiche rinnovabili: risorse aggiuntive anche per il settore funerario

Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica ha approvato, con decreto direttoriale, le Regole Operative del GSE (Gestore dei servizi energetici) relative al decreto CER – comunità energetiche rinnovabili, entrato in vigore il 24 gennaio 2024, in cui si stabiliscono le procedure per l’accesso alle tariffe incentivanti e ai contributi in conto capitale previsti dal PNRR.
Questo importante lavoro tecnico – spiega il Ministro Gilberto Pichetto – ci permette di procedere a ritmo serrato verso il nuovo step, l’apertura dei portali dedicati agli incentivi.... Leggi il resto

TAR Sicilia, Palermo, Sez. I, 28 febbraio 2024, n. 804

TAR Sicilia, Palermo, Sez. I, 28 febbraio 2024, n. 804

Pubblicato il 28/02/2024
N. 00804/2024 REG.PROV.COLL.
N. 01230/2020 REG.RIC.

REPUBBLICA ITALIANA
IN NOME DEL POPOLO ITALIANO
Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia
(Sezione Prima)
ha pronunciato la presente
SENTENZA
sul ricorso numero di registro generale 1230 del 2020, proposto da -OMISSIS-, rappresentato e difeso dall’avvocato Angelo Danilo Costa, con domicilio digitale come da PEC da Registri di Giustizia e domicilio eletto presso il suo studio in San Cataldo, via Marianopoli n.… ... Leggi il resto

Messina: 12 tombe provenienti da decadenza di concessione all’asta. Offerte entro il 4 marzo 2024

Il comune di Messina ha indetto n. 12 Bandi di gara per l’assegnazione della concessione di 9 cappelle di famiglia site nel Cimitero Monumentale, abbandonate e tornate nella disponibilità dell’Ente, a seguito di avvenuta dichiarazione di decadenza della concessione cimiteriale; e di 3 strutture funerarie site nel cimitero di San Filippo.
Si procederà con concessioni di durata novantanovennale.
Le aree a gara e le relative strutture verranno assegnate nello stato nel quale si trovano e, quindi, saranno a carico del nuovo concessionario tutte le attività necessarie al restauro conservativo dei manufatti.… ... Leggi il resto

Deroga per modifica di misura e profondità di fosse di inumazione 5/5

Questo articolo è parte 7 di 7 nella serie Deroga ex art. 106 DPR 285/1990

A) CASO DI MODIFICA DELLA PROFONDITA’ E DELLE MISURE DELLE FOSSE E PER CONTENIMENTO DI SPOGLIE MORTALI

Può, spesso, servire derogare da misure di profondità della fossa di inumazione (per le caratteristiche dei suoli cimiteriali) o per la misura minima di spazio riservato o di inter-fossa.

« Per

a) i campi comuni di inumazione:

FOSSE per ADULTI

Dimensioni in pianta non inferiori a cm.... Leggi il resto

Valutazione di progetti edilizi cimiteriali e sicurezza sul lavoro

Premessa breve: tra le attività svolte dai servizi di Igiene Pubblica, una delle meno conosciute è sicuramente la valutazione dei progetti di edifici funebri, obbligo stabilito dall’art. 94 del D.P.R. n. 285/90
L’azione preventiva di verifica medica sull’edilizia cimiteriale, svolta ai sensi dell’art. 94 DPR n. 285/1990, laddove ancora in funzione, consentirebbe, quando esercitata in modo critico e non solo burocratico, se non altro di raccogliere una casistica delle soluzioni architettoniche sconsigliabili…per il futuro.
Si constata, infatti, come anche dopo l’entrata in vigore dell’ultimo regolamento nazionale di polizia mortuaria alcune tombe (dunque di costruzione successiva al D.P.R.… ... Leggi il resto

Consiglio di Stato, Sez. V, 20 febbraio 2024, n. 1664

Consiglio di Stato, Sez. V, 20 febbraio 2024, n. 1664

Pubblicato il 20/02/2024
N. 01664/2024REG.PROV.COLL.
N. 07932/2022 REG.RIC.

REPUBBLICA ITALIANA
IN NOME DEL POPOLO ITALIANO
Il Consiglio di Stato
in sede giurisdizionale (Sezione Quinta)
ha pronunciato la presente
SENTENZA
sul ricorso numero di registro generale 7932 del 2022, proposto da
So. Crem., rappresentata e difesa dall’avvocato Ornella Cutajar, con domicilio digitale come da PEC da Registri di Giustizia;
contro
Comune di Firenze, rappresentato e difeso dagli avvocati Debora Pacini, Chiara Canuti, con domicilio digitale come da PEC da Registri di Giustizia;
nei confronti
Crematorio di Firenze s.p.a.,… ... Leggi il resto

Genova: lo Staglieno delle Meraviglie

Oggi domenica 18 febbraio, alle ore 10, avrà luogo al Cimitero Monumentale di Genova Staglieno delle Meraviglie, una visita narrata da Lidia Schichter.
Un nuovo percorso per chi desidera immergersi in questo spazio fuori dal tempo e pieno di storia.
Si parla della Morte approfondendo il ricordo, la nostalgia, la certezza dell’aldilà, il mistero.
Verranno visitate le sepolture più famose, il Pantheon e il cimitero ebraico.
La visita guidata è dedicata all’attività di Medici Senza Frontiere, l’ONG che da oltre 50 anni presta soccorso sanitario ed assistenza nel mondo in situazioni di conflitto, epidemia e catastrofi naturali.… ... Leggi il resto

Bologna: ripartono le visite guidate alla Certosa

A partire dal 24 febbraio ripartono le consuete passeggiate del sabato pomeriggio organizzate dal Museo insieme agli Amici della Certosa.
La prima visita avrà il titolo “101 cose da sapere sulla Certosa”, che prende spunto dal recente libro dedicato al cimitero monumentale, ora Patrimonio Unesco nell’ambito dei Portici di Bologna.
La data successiva è sabato 9 marzo con “Davvero?! Cronache dalla Certosa: visite illustri, storie d’amore lecite ed illecite, omicidi, manifestazioni politiche, riunioni segrete”.
Il costo della partecipazione è di euro 8 con prenotazione obbligatoria.… ... Leggi il resto

Palermo: progetto nuovo cimitero incontra difficoltà

Nella recente conferenza stampa indetta per presentare i risultati raggiunti dalla struttura commissariale nel 2023, il sindaco Roberto Lagalla ha illustrato le opere inserite nell’agenda politica dell’Amministrazione Comunale per scongiurare future emergenze cimiteriali.
Si tratta della realizzazione del nuovo forno crematorio, dell’ampliamento del cimitero di Santa Maria di Gesù, ma anche del progetto di un nuovo camposanto. L’iniziale opzione in un’area all’interno del quartiere di Ciaculli è stata superato da uno specifico emendamento nel piano triennale delle opere pubbliche 22-24.… ... Leggi il resto

La deroga per modifica delle misure e dei modi di tamponamento dei tumuli – 4/5

Questo articolo è parte 6 di 7 nella serie Deroga ex art. 106 DPR 285/1990

A) CASO DI MODIFICA DELLE MISURE E DEI MODI DI TAMPONAMENTO DEI TUMULI STAGNI

È possibile chiedere la modifica della tecnica di tumulazione (ad es. le caratteristiche del tamponamento, ferme restando le garanzie di impermeabilità ai liquidi e ai gas).

Caratteristiche tecniche generali dei loculi per la tumulazione stagna

1. I loculi per la tumulazione di feretri devono avere misure di ingombro libero interno non inferiore a m.... Leggi il resto

Concorso AMA Roma: 30 Impiegati Amministrativi nella Divisione Cimiteri

AMA Roma ha indetto un concorso finalizzato a reclutare 30 Impiegati amministrativi nella Divisione Cimiteri con contratto di lavoro a tempo indeterminato e pieno, CCNL Utilitalia Ambiente livello 3B.
Gli impiegati amministrativi svolgeranno attività presso il Servizio Amministrazione Operazioni Cimiteriali, gli Ispettorati, le Strutture centrali di Divisione.

Possono candidarsi alla selezione per assunzioni AMA Roma coloro che hanno i seguenti requisiti generali, elencati nel bando:
• essere cittadini italiani o di altro Stato membro dell’Unione Europea o altre categorie specificate nell’avviso;
• godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza;
• iscrizione nelle liste elettorali di un Comune italiano (per i cittadini italiani);
• avere un’età non inferiore ai 18 anni e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo (pensione);
• idoneità fisica all’impiego;
• non avere riportato condanne penali passate in giudicato che incidono sulla moralità professionale, non essere sottoposti a misure cautelari personali, non essere in stato di interdizione e/o inabilitazione, non essere sottoposti a procedimento di amministrazione di sostegno, non essere oggetto e/o avere in corso provvedimenti di prevenzione o di sicurezza;
• assenza dell’applicazione di misure di prevenzione o di sicurezza che costituiscano impedimento per l’instaurazione del rapporto di lavoro;
• assenza di situazioni di conflitto di interessi con l’Azienda o con i suoi Soci;
• disponibilità a ricoprire il posto di lavoro oggetto della presente selezione nei tempi più brevi e comunque non oltre 20 giorni dalla data di identificazione del candidato selezionato;
• non essere stati interdetti dai pubblici uffici, nonché destituiti o dispensati o licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
• non essere in lite con AMA S.p.A.… ... Leggi il resto

Tombe non a norma e sicurezza per chi lavora in cimitero

Per molto tempo è stata trascurata la dimensione “lavorativa” degli edifici funebri.
Le conseguenze di questo ritardo del Legislatore hanno anche un costo, rappresentato non solo dalla maggiore usura fisica per i necrofori, ma pure da un serio e costante pericolo di infortunio.
La difficoltà di meccanizzazione delle operazioni cimiteriali dovuta agli ostacoli architettonici si paga pure in termini di disservizio, con oneri a carico delle amministrazioni comunali (costrette ad impiegare organici più numerosi) ed allungamento dei tempi di attesa per le operazioni ad es.… ... Leggi il resto

Il restyling al cimitero di Caserta

La Giunta Comunale di Caserta ha approvato la proposta di project financing per il restyling completo del Cimitero di Caserta.
La proposta prevede un investimento iniziale di circa 9,5 milioni di euro.
Tra gli interventi previsti, la realizzazione di un nuovo impianto idrico e fognario, di un impianto elettrico, dell’arredo urbano e delle opere a verde.
Si procederà anche al rifacimento della pavimentazione dei viali e all’apposizione di chioschi per i fiori.
Verrà costruito un impianto di cremazione dotato di due linee, pavimentati i viali dello stesso crematorio, realizzato un sistema di irrigazione automatizzato per tutto il verde del Cimitero, riqualificati tutti i viali della struttura, attuati gli allacci alla rete idrica per tutte le cappelle, impermeabilizzate le coperture dei cappelloni, dell’ingresso principale e della camera del commiato, messo a punto un sistema di filodiffusione per l’area del Cimitero con collegamento diretto e da remoto con il comando di Polizia Municipale.… ... Leggi il resto

Foggia: indagine della GdF sul bando di gestione del cimitero

Sono in corso delle verifiche in corso per l’appalto da 18,5 milioni di euro relativo alla gestione e costruzione di nuovi loculi nel cimitero di Foggia.
Le indagini in corso mirano a chiarire le modalità di assegnazione dell’appalto e ad accertare eventuali irregolarità.
La Guardia di Finanza ha effettuato un intervento presso il Comune per raccogliere le informazioni e i documenti inerenti all’appalto per la gestione del locale camposanto.
Il bando, del valore di 18,5 milioni di euro, era stato pubblicato in agosto dell’anno scorso e comprendeva la progettazione e la realizzazione di nuovi loculi, oltre alla gestione undecennale del cimitero.… ... Leggi il resto