Agenzia delle Entrate: circolare sugli obblighi per la detrazione d’imposta sui redditi 2020 (cioè per la dichiarazione dei redditi da fare nel 2021)

l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la propria Circolare n. 7 del 25 giugno 2021 con la quale ha aggiornato la propria “Raccolta” con le novità normative e di prassi riguardanti oneri deducibili e detraibili, crediti d’imposta e altri elementi rilevanti per la compilazione della dichiarazione dei redditi delle persone fisiche e per l’apposizione del visto di conformità per l’anno d’imposta 2020 (quindi, dichiarazione 2021). Di seguito si riportano le pagine 143 e 144 delle Istruzioni

Tanexpo 2021: il bilancio della tre giorni funeraria a Bologna

Tanexpo 2021, l’evento leader in Italia per il settore funebre e cimiteriale, ha avuto luogo nel Quartiere fieristico di Bologna, dall’1 al 3 luglio scorsi, aprendo il calendario degli eventi internazionali in presenza. L’edizione del 2020 era stata rinviata per l’emergenza Covid ed il prossimo appuntamento, che porterà a riallineare la manifestazione alla sua biennalità, è invece previsto dal 7 al 9 aprile 2022. In sicurezza, grazie ai protocolli ed alle misure sanitarie attive, si

Inghilterra: avanza la variante Delta del Coronavirus

La variante Delta, importata dall’India nei mesi scorsi, si sta ampiamente diffondendo soprattutto nel Regno Unito, dove i contagi da Covid legati a questa specifica mutazione del virus, risultano ormai pari al 95% del totale dei nuovi casi. La Public Health England (Phe), struttura del servizio sanitario nazionale, ha pubblicato un calcolo aggiornato che, considerando contagi certi e probabili, conferma l’aumento della diffusione della variante Delta del 46% in Inghilterra, per un totale di 35.000

Possibile ulteriore proroga dello stato di emergenza

Lo stato di emergenza, deliberato per la prima volta dal Consiglio dei ministri il 31 gennaio 2020 durante il governo Conte, era stato recentemente prorogato fino al 31 luglio 2021. La durata dello stato di emergenza nazionale, peraltro, non può superare i 12 mesi, secondo quanto previsto dall’articolo 24 del decreto legislativo 1/2008, e può essere prorogabile per non oltre ulteriori 12 mesi. Lo stato di emergenza permette di attuare interventi speciali con ordinanze in

Report ISS sulle caratteristiche dei pazienti deceduti positivi all’infezione da SARS-CoV-2 in Italia

Il report – redatto dall’Istituto superiore di Sanità – ha presentato le caratteristiche di 118.592 pazienti deceduti e positivi a SARS-CoV-2 in Italia – così come riportati dalla Sorveglianza Integrata COVID-19 coordinata dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) – nelle tre fasi che hanno caratterizzato la pandemia, dall’inizio al 28 aprile 2021: prima ondata (marzo-maggio 2020), fase di bassa incidenza (giugno-settembre 2020), seconda ondata (ottobre 2020-aprile 2021). L’età media dei pazienti deceduti e positivi a SARS-CoV-2

Prince, le ceneri in mostra a 5 anni dalla morte

Il 21 aprile del 2016 moriva per un’overdose accidentale uno degli artisti più amati al mondo, Prince. In occasione del quinto anniversario della scomparsa genio di Minneapolis, Paisley Park, il fortino abitazione/studio musicale dove abitava in Minnesota, sarà aperto gratuitamente per chiunque voglia rendergli omaggio. Sarà anche mostrata al pubblico un’urna con le sue ceneri. Il contenitore ha la forma di Paisley Park e il simbolo di Prince (The Symbol, approssimativamente trascritto come ‘O{+>’). Precedentemente

Le possibili ripercussioni sull’Inps delle morti derivate dal Coronavirus

Un’interessante stima sugli effetti delle morti da Covid-19 sull’Istituto di Previdenza Sociale, è stata recentemente pubblicata da Il Giornale. La categoria più colpita dal Sars-Cov2, infatti, è stata proprio quella degli anziani, tra cui si è registrato il maggior numero di vittime e ciò si è tradotto sul bilancio dell’Inps, in un drastico calo dell’erogazione di pensioni. Secondo l’approfondimento, il 96% delle persone decedute nel 2020 aveva più di 65 anni e praticamente tutti percepivano

Confservizi ha sottoscritto col Governo due intese per contrasto e vaccinazione al Covid sui luoghi di lavoro

Confservizi, la confederazione delle utilities italiane, ha sottoscritto il 6 aprile scorso, al termine di una serie di incontri sviluppati dal Ministero del Lavoro con le Parti Sociali e con la partecipazione del Ministero della Salute e dell’INAIL, due importanti intese per contribuire alla velocizzazione ed al rafforzamento delle misure di contrasto e contenimento della diffusione del virus Covid-19: 1. Protocollo Nazionale per la realizzazione dei piani aziendali finalizzati all’attivazione di punti straordinari di vaccinazione

Camogli: cinque indagati per il crollo del cimitero

La procura di Genova ha aperto un fascicolo per frana colposa, sul crollo di una porzione del cimitero di Camogli, per definire le responsabilità legate all’increscioso evento. Le indagini hanno individuato cinque responsabili, che farebbero parte dell’amministrazione comunale, sia nell’area tecnica che dirigenziale. Le operazioni di recupero – ancora in corso di svolgimento – avrebbero, finora, consentito il ritrovamento in mare e fra le macerie di circa 350 – fra salme e resti mortali. Prosegue

Sicilia: emerse falsificazioni nella trasmissione dati di morti per Covid nel 2020

La Procura di Trapani ha portato a termine un’indagine, emettendo una misura cautelare di arresti domiciliari per tre persone, con l’accusa di avere falsificato i dati Covid, per scongiurare che la Sicilia finisse in zona rossa lo scorso anno. Dalle intercettazioni sono emersi centottanta decessi, nascosti nel 2020 e comunicati nel 2021 all’Istituto superiore della Sanità, da parte del Dasoe – Dipartimento Regionale per le Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico – e dell’assessorato regionale alla

Covid e vaccini: un confronto fra l’andamento dei decessi in Italia e nel Regno Unito

Mentre nel Regno Unito quasi la metà della popolazione ha ricevuto almeno la prima dose di vaccino anti-Covid, con conseguente crollo del numero dei morti, in Italia la curva dei decessi resta drammaticamente alta e la campagna vaccinale prosegue rilento. Il confronto fra le curve rappresentanti le vittime, in Italia e in Gran Bretagna, evidenzia – una volta di più – quanto sia strategica ed importante una campagna vaccinale mirata e rapida. Il 22 marzo

Non esiste il rischio zero: la percezione della morte ai tempi del Covid

Un originale approfondimento, sul tema della percezione della morte ai tempi del Covid, è stato espresso dalla dottoressa Simona Morini, docente alla IUAV di Venezia, sulle pagine del quotidiano Il Resto del Carlino. Riallacciandosi alla sospensione delle vaccinazioni con AstraZeneca, decisa da diversi Paesi europei, la docente di Teoria delle decisioni razionali e dei giochi e di Filosofia della Scienza, nonché autrice del saggio “Il rischio, da Pascal a Fukushima”, ha espresso grande sconcerto personale

Luci ed ombre nella gestione della pandemia Covid nel Regno Unito

Un rapporto della Fondazione Resolution, un think tank che si occupa di questioni economiche e sociali in Inghilterra, ha affermato che la scelta di anticipare ad inizio dicembre 2020 il terzo lockdown nazionale nel Regno Unito, avrebbe potuto salvare la vita a 27.000 delle persone morte per il Covid nel corso dell’ultima ondata dei contagi. Il lockdown è stato invece introdotto solo a partire dal 4 gennaio ed è sostanzialmente ancora in atto, pur mitigato

Anche la Spagna legalizza l’eutanasia

Entrerà in vigore a giugno la legge che legalizza l’eutanasia in Spagna. La penisola iberica diventa così uno dei sette Paesi al mondo – insieme ad Olanda, Belgio, Lussemburgo, Canada, Nuova Zelanda e Colombia – in cui sarà consentito ai pazienti, vittime di malattie incurabili, di scegliere di mettere fine alle proprie sofferenze. La legge, adottata dalla Camera bassa del Parlamento, è stata votata da una maggioranza di 202 deputati su 350, appartenenti alla sinistra

Il superamento dei centomila morti per Covid in Italia

Sono passati trecentottanta giorni tra il primo morto in Italia per Coronavirus, il 77enne Adrian Trevisan all’ospedale di Schiavonia, al raggiungimento delle 100.000 vittime morte per Covid, oggi già abbondantemente superate. Il dato è risultato il secondo in Europa – dopo il Regno Unito, che ha superato i 124.000 decessi ma che, negli ultimi mesi, ha abbassato il proprio tasso di mortalità grazie ad una efficace campagna di vaccinazione. Al contrario, nel nostro Paese, sono

Ma questi vaccini fanno veramente così male?

Sulla pericolosità dei vaccini circolano una serie impressionante di voci e di fake news. Ho così pensato di analizzare l’ultimo rapporto AIFA disponibile. Per leggerlo integralmente clicca su RAPPORTO AIFA Emerge così che alla data della compilazione erano state somministrate 4,1 milioni di dosi di Pfizer, 120mila di Moderna e 250mila di astra zeneca. Occorre precisare che per definizione: – l’evento avverso è un qualsiasi episodio sfavorevole che si verifica dopo la somministrazione di un