Valencia: sgominato traffico illecito di cadaveri

Un’agenzia di pompe funebri di Valencia sottraeva in maniera illegale da ospedali e Rsa, i cadaveri di persone sole e senza familiari per rivenderli alle università a scopo di studio.
Gli addetti funebri ritiravano i defunti e invece di procedere al seppellimento, a spese del Comune, nelle località di residenza del defunto, li consegnavano alle università dietro compenso di 1200 euro a cadavere.
E ancora, quando i corpi ritornavano all’agenzia, si provvedeva ad inserirli in feretri di altri defunti per procedere alla cremazione.… ... Leggi il resto

Regno Unito: cambio della normativa da seguire per gli esami dei cadaveri per il rilascio delle certificazioni mediche per sepoltura e cremazione

Il Dipartimento della sanità e dell’assistenza sociale (DHSC) nel Regno Unito ha pubblicato in lingua inglese una bozza di regolamento nella sezione 19 (Medical Examiners), sezione 20 (Medical Examiners), Certificate of Cause of Death) e sezione 21 (National Medical Examiner) del Coroners and Justice Act 2009.
Un documento in linguaggio semplice, che spiega le riforme del governo sulla certificazione di morte, può essere trovato, in lingua inglese, qui.
Le riforme entreranno in vigore dall’aprile 2024 e interesseranno tutti gli operatori sanitari e i medici che potrebbero intervenire in caso di decesso di una persona.… ... Leggi il resto

Uno sguardo alle attrattive dei piccoli cimiteri spagnoli

Anche i piccoli cimiteri storici spagnoli presentano il fascino dell’arte, storia ed architettura in essi contenute.
Il cimitero di Luarca nelle Asturie, ad esempio, è un omaggio al mare.
Situato sul promontorio de La Atalaya, da cui si gode una vista panoramica sul porto e sulle scogliere del villaggio di pescatori di Luarca, nelle Asturie, il cimitero è un vero e proprio tributo al mare ed alle sue genti.
Costruito nel 1813, è formato da due livelli di prati verdi, disseminati di tombe e racchiudenti un pantheon di stile cubista e modernista.… ... Leggi il resto

Un ponte per Mictlán

È passato da poco il giorno in cui abbiamo ricordato i nostri cari che non sono più con noi, in una festa, se la possiamo chiamare così, in cui siamo richiamati al passato.
Non siamo fatti per dimenticare e talvolta questa meravigliosa peculiarità della nostra mente che ci tiene stretti momenti lontani crea, con l’aiuto di miti, leggende, religione e spiritualità, un ponte tra il mondo in cui viviamo e un immenso e arcano Aldilà.
Portando fiori e ripulendo le tombe, ci prendiamo cura di chi non c’è come se avesse in qualche modo ancora bisogno delle nostre attenzioni e cure.… ... Leggi il resto

Antin Infrastructure Partners è entrato nel capitale di Hofi (Holding Funeraria Italiana), Il primo operatore italiano delle onoranze funebri

Prosegue l’investimento della grande finanza nel mercato funerario italiano, con l’ingresso di ANTIN nel capitale di HOFI. I termini dell’operazione non sono stati resi noti.
Hofi (Holding Funeraria Italiana) è il primo operatore italiano delle onoranze funebri.
ANTIN Infrastructure si affianca agli azionisti preesistenti cioè Augens Capital e BMO Global Asset Management, oltre ai due fratelli Cerato.
Con nuove risorse finanziarie è prevedibile una accelerazione nei processi di acquisizione del gruppo HOFI.
Si rammenta che Hofi è nata nel 2019 a seguito dall’acquisizione di Impresa San Siro a Milano dai due azionisti Andrea e Massimo Cerato, i quali avevano reinvestito in HOFI per il 20%.… ... Leggi il resto

I grandi movimenti del mercato funerario italiano

Riportiamo, dato l’interesse per l’argomento, l’articolo con pari titolo, pubblicato a firma Daniele Fogli, su OLTREMAGAZINE di novembre-dicembre 2023.

I GRANDI MOVIMENTI DEL MERCATO FUNERARIO ITALIANO


Quest’anno la corposa raccolta di dati statistici su mortalità e cremazioni, diffusi dalla SEFIT Utilitalia, si è arricchita di un’analisi approfondita, mese per mese, della variazione percentuale a livello di singola provincia della mortalità residente.
Un ottimo lavoro che permette di capire, al semplice sguardo grazie alle scale cromatiche usate, le zone e i periodi dell’anno in cui in ogni provincia si è assistito ad un eccesso di mortalità rispetto alla media del quinquennio ante pandemia.

... Leggi il resto

Spagna: boom di visite al cimitero filmico de “Il buono, il brutto e il cattivo”

Molti appassionati cinefili provenienti da tutto il mondo, si riversano a Santo Domingo de Silos, paesino della provincia iberica di Burgos, per visitare una particolare attrazione: la ricostruzione del mitico cimitero di Sad Hill, teatro di una delle scene più emblematiche del capolavoro western di Sergio Leone ‘Il buono, il brutto e il cattivo’.
Nel 2014 un’associazione culturale locale ha lavorato alla ricostruzione di quel set, utilizzato per girare il film uscito nel 1966.
E, grazie al lavoro di alcuni volontari, oltre ai contributi economici di appassionati di tutto il mondo, oggi il mitico cimitero western è visitabile tutti i giorni.… ... Leggi il resto

Funermostra chiude la 17^ edizione con un incremento del 17% di visitatori

Funermostra ha chiuso venerdì 20 ottobre 2023 la sua 17esima edizione, dove la Fiera spagnola di prodotti e dei servizi funerari ha registrato una crescita delle visite del 17% e un incremento degli espositori del 30%. Ciò si traduce, a detta degli organizzatori, in una grande offerta commerciale e, anche, in vendite, accordi per il settore.
A ciò si aggiunge l’internazionalizzazione di questa edizione.
È raddoppiato il numero dei visitatori stranieri che hanno partecipato a Funermostra.… ... Leggi il resto

Funermostra 2023 a Valencia dal 18 al 20 ottobre

Dal 18 al 20 ottobre, Feria Valencia ospita Funermostra 2023, la fiera di riferimento internazionale per prodotti e servizi funebri, dove esperti e professionisti del settore funerario si incontreranno per discutere temi cruciali per il settore, come la sostenibilità.
L’evento riunirà esperti e professionisti del settore funerario per analizzare le questioni cruciali che lo coinvolgono e il suo impatto sulla società.
Il 18 ottobre, alle ore 11:00, avrà luogo l’inaugurazione ufficiale di Funermostra, che segnerà l’inizio di tre intense giornate di confronti e approfondimenti.… ... Leggi il resto

Belfast: il cimitero diviso da un muro sotterraneo

Nella capitale dell’Irlanda del Nord, territorio del Regno Unito, solo nel 1998 fu firmato il cosiddetto Accordo del Venerdì Santo, che pose fine ad anni di violenza interreligiosa e politica.
E anche l’architettura di Belfast è stata testimone di tali divisioni e lotte intestine, tramite i cosiddetti Peace Walls, i muri della pace, costruiti per proteggere una parte della popolazione dall’altra.
L’associazione Interface Project ne ha censiti un centinaio in diverse zone della città. Oggi molti di quei muri separatisti, spesso decorati con vivaci murales, si sono trasformati in attrazione turistica ed uno di questi, quello che si trova nel cimitero municipale di Milltown, è addirittura sottoterra.… ... Leggi il resto

Titanic: un cimitero consacrato a 3.800 metri di profondità nell’Atlantico

A distanza di oltre due mesi dalla tragedia del Titan, il sommergibile imploso, che si era immerso con un gruppo di turisti per visitare al relitto del Titanic, la RMS Titanic Inc., una società della Georgia che detiene i diritti di proprietà e di recupero sul relitto, ha programmato una nuova spedizione negli abissi marini per maggio 2024.
Il governo federale degli Stati Uniti si è però opposto avviando una battaglia legale, appigliandosi ad una legge federale e ad un accordo internazionale con il Regno Unito, in virtù dei quali il relitto del Titanic viene considerato come cimitero consacrato alle 1500 persone che vi morirono nel 1912.… ... Leggi il resto

Assistenza consolare italiana in caso di decesso di connazionali all’estero (rimpatrio salma/ceneri)

Di seguito si riporta come estratto il paragrafo 2.5 della Circolare n. 2 del 31/7/2018 del Ministero degli affari esteri – Direzione Generale per gli italiani all’estero e le Politiche Migratorie – avente ad oggetto: Interventi di assistenza in favore dei connazionali all’estero.


Le innovazioni introdotte dal DPR n. 54/2010 (“Norme in materia di autonomia gestionale e finanziaria delle rappresentanze diplomatiche e degli uffici consolari”) e dal D.lgs. n. 71/2011 (“Ordinamento e funzioni degli uffici consolari”) rendono necessaria una revisione delle circolari ministeriali in materia di assistenza ai connazionali.

... Leggi il resto

Il cimitero del futuro

La newsletter de L’Internazionale del 27 agosto 2023 apre good morning Italia con un articolo sul CIMITERO DEL FUTURO.
Di seguito si riporta la parte di newsletter di interesse:

 

IL CIMITERO DEL FUTURO

Una popolazione in rapido invecchiamento e la necessità di trovare alternative al consumo di suolo pubblico stanno portando Pechino a interrogarsi sul futuro dei propri cimiteri.
Dopo Shanghai, racconta Bloomberg, anche la capitale cinese sta incoraggiando i suoi abitanti a sostituire la tradizionale inumazione con delle sepolture digitali.

... Leggi il resto

Berlino: la periodica assemblea della EFFS a settembre 2023

La segreteria della EFFS ha reso noto che l’assemblea periodica della Federazione Europea dei servizi Funerari si terrà a Berlino, in Germania, nel periodo dal 14 al 15 settembre 2023.
Il programma preliminare è disponibile al link PROGRAMMA, dove è pure possibile procedere con l’iscrizione all’evento.… ... Leggi il resto

Egitto: cimitero storico trasferito per dare spazio ai vivi

Il governo egiziano ha deciso di demolire lo storico cimitero del Cairo denominato la Città dei Morti, inserito dall’Unesco nella lista dei patrimoni dell’umanità, suscitando grande indignazione.
La tutela del patrimonio storico-culturale e della pietas verso i defunti ivi sepolti è passata in secondo piano rispetto alle esigenze di costruzione di infrastrutture cittadine.
A partire dal 2020 le autorità cittadine hanno cominciato a trasferire i defunti, costruendo nel contempo oltre ventimila tombe nella periferia desertica del Cairo, mentre le parti del vecchio sito stanno per essere trasformate in parchi pubblici e nuove opere stradali per decongestionare la zona altamente trafficata.… ... Leggi il resto

Gran Bretagna: presto disponibile la cremazione all’acqua

La pratica funeraria della cremazione all’acqua, conosciuta anche come acquamazione, biocremazione e cremazione verde, sarà presto disponibile in Gran Bretagna, dopo essere stata già approntata in Stati Uniti, Canada e Sudafrica.
Co-op Funeralcare, il più grande fornitore di pompe funebri con oltre 93.000 funerali all’anno, ha annunciato sul Daily Mail che offrirà tale servizio entro la fine dell’anno.
La pratica funeraria consiste nella riduzione di un cadavere tramite immersione in soluzione alcalina composta da acqua e idrossido di potassio.… ... Leggi il resto