Cina: il 4 aprile la festa Qingming commemora i defunti

La festa Qingming – che ha più di 2500 anni di storia ed è conosciuta anche come “Festa degli Antenati” o “giornata della pulizia delle tombe” – cade ogni anno tra il 4 e il 5 aprile del calendario gregoriano. Qingming è il secondo dei 24 termini solari che compongono il calendario lunare cinese, che segna l’inizio della stagione calda e delle piogge. La festa – paragonabile al “giorno dei morti” dei paesi occidentali –

Certosa di Bologna: La Storia #aportechiuse, martedì 6 aprile, ore 20

Roberto Martorelli, storico dell’arte, martedì 6 aprile, alle ore 20, sarà in diretta Facebook su Associazione Amici della Certosa di Bologna, con un intervento dedicato all’evoluzione della scultura dal neoclassicismo di primo Ottocento al Verismo di metà secolo. E’ una iniziativa “La Storia #aportechiuse”. Tutti gli interventi della Storia #aportechiuse sono raccolti nella pagina YouTube del sito Storia e Memoria di Bologna. La Storia #aportechiuse propone un palinsesto di dirette Facebook che vede alternarsi diverse

Martedì 13 aprile: corso su circolare Min. Salute 11/1/21 n. 818, ultime norme statali per i defunti con Covid-19

Euro.Act organizza un corso on-line martedì 13 aprile 2021, dalle 10 alle 13, tenuto dai segretari di due delle maggiori Federazioni operanti in Italia nel settore funerario: SEFIT (Dr.ssa Leotta) e FENIOF (Dr. Bosi). Si tratta di corso sulle ultime norme statali da applicare quando si ha un decesso di persona con COVID-19, sospetto o conclamato. Il corso si terrà con l’uso della piattaforma ZOOM. Finalità Il corso fornisce indicazioni sui trattamenti(in campo funebre, cimiteriale,

Brasile: record di morti giornalieri per Covid obbliga a sepolture notturne

Il Brasile aggiorna il triste record di morti giornalieri per Covid. Mercoledì 31 marzo i decessi registrati sono stati 3.869 in 24 ore, 1.160 dei quali solo nello stato di San Paolo. Tale stato emergenziale ha costretto i cimiteri della metropoli brasiliana ad aprire anche di sera, effettuando sepolture fino alle ore 22 e uno di questi – Vila Nova Cachoeirinha – ha persino dovuto sospendere temporaneamente le sepolture in corso d’opera per mancanza di

Sicilia: emerse falsificazioni nella trasmissione dati di morti per Covid nel 2020

La Procura di Trapani ha portato a termine un’indagine, emettendo una misura cautelare di arresti domiciliari per tre persone, con l’accusa di avere falsificato i dati Covid, per scongiurare che la Sicilia finisse in zona rossa lo scorso anno. Dalle intercettazioni sono emersi centottanta decessi, nascosti nel 2020 e comunicati nel 2021 all’Istituto superiore della Sanità, da parte del Dasoe – Dipartimento Regionale per le Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico – e dell’assessorato regionale alla

Marche: alcuni consiglieri chiedono di fermare nuovi impianti di cremazione finché non sia approvato il piano regionale dei crematori

I Consiglieri regionali delle Marche Lupini (Unione di centro), Marcozzi e Pasqui (Forza Italia), Rossi (Civici) e Santarelli (RinasciMarche) hanno congiuntamente depositato una mozione che impegna la Giunta regionale ad adottare il Piano regionale di coordinamento sui forni crematori. Nella mozione si fa menzione della risposta all’interrogazione del ex Consigliere Sandro Bisonni in merito al forno crematorio di Tolentino e si ribadisce che in assenza del Piano di coordinamento e approfittando del vuoto normativo, si

Bari: cimiteri aperti durante le festività pasquali

I quattro cimiteri di Bari resteranno aperti durante le festività pasquali, ma con accessi contingentati e con controlli agli ingressi mediante contapersone, in ottemperanza alle norme Covid. È previsto un numero massimo di utenti in contemporanea, per ognuno dei cimiteri cittadini, calcolato in base alla dimensione dei camposanti ed agli indici di affollamento. Così nel cimitero monumentale potranno entrare massimo 4.410 persone, in quello di Palese 480, a Ceglie 280 e a Carbonara massimo 920

Londra: zero decessi da Covid per la prima volta da sei mesi

Per la prima volta, da sei mesi a questa parte, Londra ha registrato zero morti per Covid. La capitale ha registrato il 12% di tutte le vittime causa coronavirus dell’intera Gran Bretagna e, in aprile 2020, al culmine della pandemia, si registravano in media 230 morti al giorno. Anche nel resto del Paese si registra un netto calo dei decessi, meno di una decina, e dei contagi diminuiti di un terzo. Con questi dati si

Aci Catena (CT): terminati i loculi disponibili, si procede con la tumulazione nelle fioriere…

Nel cimitero comunale di Aci Catena sono recentemente terminati i loculi disponibili e l’ASP, unitamente ai competenti organi comunali, ha deciso di procedere con la tumulazione dei feretri in alcune grandi fioriere di cemento, collocate lungo il viale principale della nuova ala della struttura. Dopo la segnalazione di un utente, i carabinieri si sono presentati in Municipio per visionare la documentazione in possesso dell’amministrazione attestante l’autorizzazione dell’inusuale percorso di tumulazione. La Giunta comunale aveva modificato,

Palermo: transennamenti e chiusure al cimitero dei Rotoli

Su precisa indicazione della Protezione civile, che di recente ha effettuato un sopralluogo al cimitero dei Rotoli – sito nell’area a ridosso del costone roccioso di Monte Pellegrino – l’Amministrazione comunale di Palermo ha disposto il transennamento dell’intera zona indicata per il paventato rischio crolli. Pertanto, come già successo nel lontano 2008, con ordinanza sindacale contingibile e urgente, il Comune ha dichiarato l’inagibilità di una estesa porzione di terreno, in cui si trovano un centinaio

Cinisello Balsamo: sospesa temporaneamente l’attività delle 2 linee di cremazione, per urgenti manutenzioni

Venerdì della scorsa settimana il Comune di Cinisello Balsamo ha comunicato che chiude, fino a data da destinarsi, l’impianto di cremazione per ambedue le linee presenti. Il motivo è dato dal cattivo stato di funzionamento dei due vecchi forni che hanno oltre 11 anni di servizio e necessitano di manutenzioni continue, in particolare quando devono lavorare a pieno regime come in questo ultimo anno, in cui sono state eseguite 2.400 cremazioni, anche a seguito dell’epidemia

I provvedimenti in materia pandemica sono di esclusiva competenza statale. Lo ha deciso la Corte Costituzionale

La Corte Costituzionale, con sentenza n. 37 del 12 marzo 2021 (reperibile come allegato alla circolare SEFIT pn 1837 del 23/03/2021) ha dichiarato l’illegittimità costituzionale degli articoli 1, 2, e 4, commi 1, 2 e 3, della L.R. Valle d’Aosta 9 dicembre 2020, n. 11 recante “Misure di contenimento della diffusione del virus SARS-COV-2 nelle attività sociali ed economiche della Regione autonoma Valle d’Aosta in relazione allo stato d’emergenza”. La norme censurate introducevano un meccanismo

Covid e vaccini: un confronto fra l’andamento dei decessi in Italia e nel Regno Unito

Mentre nel Regno Unito quasi la metà della popolazione ha ricevuto almeno la prima dose di vaccino anti-Covid, con conseguente crollo del numero dei morti, in Italia la curva dei decessi resta drammaticamente alta e la campagna vaccinale prosegue rilento. Il confronto fra le curve rappresentanti le vittime, in Italia e in Gran Bretagna, evidenzia – una volta di più – quanto sia strategica ed importante una campagna vaccinale mirata e rapida. Il 22 marzo

India: un cimitero cristiano nel cuore di Calcutta

A Calcutta si trova uno dei primi cimiteri monumentali al mondo, edificato distante da una chiesa, oltre ad essere, probabilmente, il più grande cimitero cristiano, al di fuori di Europa ed America. Inaugurato nel 1767 su quello che, in precedenza, era un vasto terreno paludoso, il cimitero di South Park Street fu utilizzato fino al 1830, quando venne aperto un nuovo e più vasto cimitero nella parte orientale della città. Le tombe ivi presenti mostrano

Misterbianco (CT): entro l’anno il crematorio a servizio della città di Catania sarà operativo

Entro l’estate verrà realizzato – all’interno dell’ampliamento del cimitero comunale di Misterbianco (Catania) – un nuovo impianto crematorio, raggiungibile direttamente da una strada interna, che si dirama dall’ex provinciale verso S. Giovanni Galermo. La struttura ospiterà, al piano terra, due forni e l’area refrigerata, nella quale troveranno posto almeno 90 feretri, oltre a tre celle frigorifere ed il laboratorio per le autopsie. Al primo piano sarà allestita la sala per il commiato e le cerimonie,

Messina: un progetto per promuovere il cimitero monumentale

Il Progetto Open Source “#MaiPiùScempi”, di Marco Bellantone e Gabriele Ferrante, ha scelto come location per il suo terzo appuntamento, dopo i filmati realizzati all’Ex Ospedale Margherita e all’ex Sanderson, il cimitero monumentale di Messina, un’area pari a ventidue ettari in cui si alternano opere architettoniche, scultoree e giardini di grande pregio, testimonianze di stili che vanno dal neoclassico, al neogotico, fino al liberty. Fra gli illustri sepolti si ritrova qui tutto il gotha degli