Pubblicato il V Rapporto B.E.S. – 2017: speranza di vita e indicatori di mortalità.

Il 15 dicembre 2017 l’ISTAT ha pubblicato il V Rapporto B.E.S. – 2017,  da cui, tra gli altri indicatori, emerge come migliori la speranza di vita alla nascita (in Italia, nel 2016, è stata pari a 82,8 anni), con un completo recupero rispetto alla flessione osservata nel 2015, in concomitanza del picco di mortalità registrato in Italia (ed altresì in molti paesi europei). Nel 2016, gli indicatori che descrivono la qualità degli anni da vivere

Raggiunti i 60 milioni di abitanti in Italia

La popolazione residente in Italia alla fine del mese di novembre 2008 ammonta a 60.017.677 abitanti. 50 anni dopo il raggiungimento dei 50 milioni di abitanti si supera anche la soglia dei 60 milioni. Determinante è stato l’apporto degli immigrati, ormai oltre i 4,5 milioni. La mortalità annua, qualche anno fa in calo (per effetto della struttura demografica del Paese) nel 2008 è prevista in leggero aumento rispetto a quella dell’anno precedente. Infatti L’ISTAT comunica

Mortalità nel 2008 prevista in leggera crescita

Nel periodo gennaio-settembre 2008 l’ISTAT ha registrato un numero di decessi in Italia pari a 438.502, con un aumento di 14.504 unità (+3,3 per cento) rispetto all’analogo periodo del 2007. Se il trend venisse confermato, nel 2008 si avrebbe un leggero incremento della mortalità o almeno una stabilità rispetto ai valori del 2007. Pertanto è possibile stimare la mortalità annua per l’intero Paese nel 2008 in circa 570.000 decessi.

Pubblicati i decessi 2006 analizzati analiticamente dall'ISTAT

L’Istat ha recentemente diffuso i dati sulle caratteristiche demografiche e sociali dei decessi riferiti all’anno 2006. Nelle tavole sono presentati i principali indicatori delle tendenze recenti della mortalità, i dati di mortalità riassuntivi e i confronti con gli anni precedenti (2001-2006). Nella raccolta sono incluse la “Tavola di mortalità della popolazione italiana – Anno 2006” e un’analisi dei decessi a livello nazionale, regionale e provinciale secondo i principali caratteri demografici e sociali. L’Istat rileva annualmente,

Pubblicate le tavole di mortalità 2006 dall'ISTAT

L’Istat ha recentemente comunicato di aver messo a disposizione on line (http://demo.istat.it) l’archivio delle tavole di mortalità della popolazione residente su base territoriale nazionale, regionale e provinciale. Interrogazioni personalizzate permettono all’utente di costruire le tabelle di interesse e scaricare i dati in formato rielaborabile. Le tavole sono annuali e riportano per ogni classe di età i parametri di sopravvivenza: * probabilità di morte (per mille) * sopravviventi * decessi * anni vissuti * probabilità prospettive