Assessore ai cimiteri di Terracina lancia appello pubblico per la funzionalità del cimitero

Pubblichiamo, di seguito, un estratto delle dichiarazioni fatte dall’assessore ai servizi cimiteriali del Comune di Terracina (Latina) a proposito della situazione di grave difficoltà che sta attraversando il Cimitero di via Anxur.
Nel cimitero

“… da oltre quattro mesi il personale impegnato si è ridotto sensibilmente tanto che due, oggi, sono gli addetti che ne reggono le sorti, effettuando turni di lavoro non certamente agevoli.
La ditta vincitrice della gara di appalto, pur avendo ristrutturato ben 300 loculi e il Comune venduto agli aventi bisogno, per la seconda volta nel giro di pochi mesi è stata costretta ad abbandonare il cantiere perché le sue competenze tardano ad essere liquidate.
L’emergenza Cimitero sta vivendo giorni difficili anche per l’effettuazione dei servizi di base quali: l’inumazione e stumulazione delle salme, la pulizia degli spazi, la guardiania e soprattutto tra quindici giorni l’impossibilità di ospitare ulteriori salme per mancanza di loculi.
Tutto questo pone grave nocumento al Cimitero anche sotto l’aspetto delle norme igienico – sanitarie.
Ho più volte rappresentato la situazione al sindaco Stefano Nardi e ai colleghi di giunta senza, evidentemente, essere incisivo per la soluzione delle problematiche.
Oggi, però, ritorno a chiedere con forza un intervento risolutore, in mancanza del quale mi vedrò costretto a riconsegnare la delega ai servizi cimiteriali”.

Gianni D’Amico
Assessore servizi cimiteriali

Autori

Written by:

D F

8.150 Posts

View All Posts
Follow Me :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.