Palermo: iniziative per fronteggiare l’emergenza cimiteri

È in via di definizione un accordo tra l’amministrazione comunale di Palermo e l’ente Santo Spirito, per il possibile utilizzo – nei prossimi sei mesi – di circa un migliaio di loculi della Congregazione nel cimitero di Sant’Orsola.
Questo allevierebbe la problematica situazione del cimitero di Rotoli dove, da mesi, quasi 700 bare sono in attesa di sepoltura.
L’ordinanza comunale, che ne consentirà l’utilizzo, prevede – nel contempo – la riduzione da 30 a 25 anni dei tempi di decadenza delle concessioni cimiteriali.
Il sindaco Leoluca Orlando ha altresì previsto una accelerazione del collaudo dei lavori già realizzati per la messa in sicurezza del Monte Pellegrino, che sovrasta il cimitero dei Rotoli, ivi compresi i campi di inumazione, che dovrebbero trovare collocazione nella zona.
L’amministrazione comunale si farà carico di parte dei costi delle sepolture al Sant’Orsola, continuando inoltre a garantire il pagamento delle spese a chi sceglie la pratica della cremazione.
Sono ancora in fase di valutazione i luoghi in cui il Comune sta pensando di collocare dei depositi temporanei per i feretri in attesa di sepoltura.

Autori

Written by:

7.951 Posts

View All Posts
Follow Me :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.