BOLOGNA – Cimitero della Certosa – Arte visionaria e scrittura ispirata e altro – 7/9 ottobre 2020

BOLOGNA – Cimitero della Certosa – Arte visionaria e scrittura ispirata e altro – 7/9 ottobre 2020

Mercoledì 7 ottobre
BOLOGNA – Cimitero della Certosa
ore 19.30 e ore 21
ESISTENZE. Arte visionaria e scrittura ispirata di Giusi Ulivieri.

«Con questa proposta intendo portare alla luce quello che è il mio lavoro artistico di quest’ultimo decennio. È un lavoro che si basa sulla produzione di volti, che non derivano da una introspezione esplicita, o da tecniche pittoriche, ma da manifestazioni che accadono involontariamente sulla carta. Il dialogo avviene attraverso le mani nude e la fusaggine, su di un foglio. Successivamente al disegno, le mani ispirate scrivono. Questa mostra l’ho ideata per la Certosa, che reputo l’ambientazione più consona per questa mia “mediazione” artistica ed il mistero che la ispira. La mostra ospita il noto maestro e danzatore Sufi: Ayman Aly. Il Sufi come dimostrazione di assenza di confini culturali e di barriere mistiche all’interno del vero Scopo della Vita. Il Sufi è l’aspirazione dell’umano verso l’Assoluto, connessa al mondo reale. Il Sufi ha fatto, della ricerca del Divino in noi, l’unico scopo della sua vita. Il vero Senso della Vita».
Portati un cuscino o un plaid, starai più comodo e lo spettacolo sarà ancora più emozionante.
A cura dell’Associazione culturale Correnti d’Arte – Compagnia d’Arte Drummatica.
Ritrovo 30 minuti prima presso l’ingresso principale della Certosa (cortile Chiesa).
L’evento si terrà anche in caso di maltempo.
Il numero di posti sarà limitato; mascherine obbligatorie da tenere correttamente sul volto per tutta la durata dell’appuntamento; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 metro dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare.
Il pagamento in contanti sarà possibile a condizione che i soldi siano contati e consegnati in busta chiusa e trasparente: non è possibile dare alcun resto.
In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi all’appuntamento.
Informazioni:
Prenotazione obbligatoria 333 9719568
giuma7@alice.it
Ingresso: € 12,00
(per ogni ingresso pagante due euro saranno devoluti per la valorizzazione della Certosa)


BOLOGNA – pagina Facebook Museo civico del Risorgimento – Certosa di Bologna
ore 20
La Storia #aportechiuse con Otello Sangiorgi

Con Otello Sangiorgi, storico e responsabile del museo, in diretta Facebook su Museo civico del Risorgimento – Certosa di Bologna: www.facebook.com/museorisorgimentobologna/.
“La Storia #aportechiuse” propone un palinsesto di dirette Facebook che vede alternarsi diverse voci per condividere insieme l’arte e la storia, occasioni per stare qualche minuto in compagnia e offrire spunti per approfondire da casa eventi, persone, opere d’arte del nostro paese.
Al termine di ogni diretta gli utenti possono dialogare con l’autore del contributo video nei commenti al video stesso. Testi, documenti e video di approfondimento sono segnalati da specifici post.
Il progetto è realizzato dal Museo civico del Risorgimento in collaborazione con 8cento APS, Associazione Didasco e Associazione Amici della Certosa di Bologna.


Giovedì 8 ottobre
BOLOGNA – Cimitero della Certosa
ore 15
ESISTENZE. Arte visionaria e scrittura ispirata

Dopo lo spettacolo di mercoledì 7 ottobre, rimarrà visibile al pubblico l’installazione artistica di Giusi Ulivieri fino a venerdì 9 ottobre all’interno del Chiostro delle Madonne o dell’Ossaia della Certosa di Bologna.
Giovedì 8 ottobre alle 15 e venerdì 9 ottobre alle 15 sarà possibile scoprire l’installazione con un dialogo tra l’artista, le opere ed il pubblico partecipante.
«Con questa proposta intendo portare alla luce quello che è il mio lavoro artistico di quest’ultimo decennio. È un lavoro che si basa sulla produzione di volti, che non derivano da una introspezione esplicita, o da tecniche pittoriche, ma da manifestazioni che accadono involontariamente sulla carta. Il dialogo avviene attraverso le mani nude e la fusaggine, su di un foglio. Successivamente al disegno, le mani ispirate scrivono. Questa mostra l’ho ideata per la Certosa, che reputo l’ambientazione più consona per questa mia “mediazione” artistica ed il mistero che la ispira».
Portati un cuscino o un plaid, starai più comodo e lo spettacolo sarà ancora più emozionante.
A cura dell’Associazione culturale Correnti d’Arte – Compagnia d’Arte Drummatica.
Ritrovo 15 minuti prima presso l’ingresso principale della Certosa (cortile Chiesa).
Il numero di posti sarà limitato; mascherine obbligatorie da tenere correttamente sul volto per tutta la durata dell’appuntamento; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 metro dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare.
Il pagamento in contanti sarà possibile a condizione che i soldi siano contati e consegnati in busta chiusa e trasparente: non è possibile dare alcun resto.
In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi all’appuntamento. L’evento si terrà anche in caso di maltempo.
Informazioni:
Prenotazione obbligatoria 333 9719568
giuma7@alice.it
Ingresso: € 12,00
(per ogni ingresso pagante due euro saranno devoluti per la valorizzazione della Certosa)


Venerdì 9 ottobre
BOLOGNA – Cimitero della Certosa
ore 15
ESISTENZE. Arte visionaria e scrittura ispirata

Dopo lo spettacolo di mercoledì 7 ottobre, rimarrà visibile al pubblico l’installazione artistica di Giusi Ulivieri fino a venerdì 9 ottobre all’interno del Chiostro delle Madonne o dell’Ossaia della Certosa di Bologna.Giovedì 8 ottobre alle 15 e venerdì 9 ottobre alle 15 sarà possibile scoprire l’installazione con un dialogo tra l’artista, le opere ed il pubblico partecipante.
«Con questa proposta intendo portare alla luce quello che è il mio lavoro artistico di quest’ultimo decennio. È un lavoro che si basa sulla produzione di volti, che non derivano da una introspezione esplicita, o da tecniche pittoriche, ma da manifestazioni che accadono involontariamente sulla carta. Il dialogo avviene attraverso le mani nude e la fusaggine, su di un foglio. Successivamente al disegno, le mani ispirate scrivono. Questa mostra l’ho ideata per la Certosa, che reputo l’ambientazione più consona per questa mia “mediazione” artistica ed il mistero che la ispira».
Portati un cuscino o un plaid, starai più comodo e lo spettacolo sarà ancora più emozionante.A cura dell’Associazione culturale Correnti d’Arte – Compagnia d’Arte Drummatica. Ritrovo 15 minuti prima presso l’ingresso principale della Certosa (cortile Chiesa). L’evento si terrà anche in caso di maltempo.
Il numero di posti sarà limitato; mascherine obbligatorie da tenere correttamente sul volto per tutta la durata dell’appuntamento; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 metro dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare.
Il pagamento in contanti sarà possibile a condizione che i soldi siano contati e consegnati in busta chiusa e trasparente: non è possibile dare alcun resto.
In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi all’appuntamento.
Informazioni:
Prenotazione obbligatoria 333 9719568
giuma7@alice.it
Ingresso: € 12,00
(per ogni ingresso pagante due euro saranno devoluti per la valorizzazione della Certosa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.