HomeNormativaCremazione di infetti in Emilia Romagna

Commenti

Cremazione di infetti in Emilia Romagna — 2 commenti

  1. penso che noi mortali come tutte le cose create da dio siamo soggetti passando a miglior vita ad un naturale disfacimento che comporta biologicamente delle spiacevoli mutazioni,percio in caso di cremazione o circostanze dove il feretro debba sostare per essere cremato penso sia opportuno prendere tutte le precauzioni possibili ,a far si che gli operatori non debbano entrare in contatto con perdite del feretro,anche ponendo in essere accorgimenti,non contemplati dal reg di pol mort ,parlo cosi avendo io avuto esperienze molto negative riguardo a traslazioni anche all interno dello stesso cimitero,al tempo che esercitavo con il mio defunto padre l attivita di pompe funebri

Rispondi a alfredo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.