New York: ancora centinaia i corpi non reclamati e deposti in camion frigoriferi

Sono ancora 650 a New York i corpi delle persone morte a causa del Covid, depositati in camion frigoriferi; alcuni fin dai tempi della prima ondata della pandemia.
Si tratta di defunti, per i quali non è stato possibile rintracciare le famiglie o di coloro che non si sono potuti permettere un’adeguata sepoltura e che ora stazionano tristemente in questi obitori mobili sul lungomare di Brooklyn.
Lo Stato di New York ha peraltro recentemente innalzato a 1.700 dollari – dai precedenti 900 dollari – il contributo economico, pensato specificamente per aiutare le famiglie in difficoltà ad organizzare i funerali dei propri congiunti.
Il costo medio di un funerale tradizionale con sepoltura è oggi pari a circa 9.000 dollari, mentre il costo con la cremazione si aggira sui 6.500 dollari. Sono ammesse sia la sepoltura, che la cremazione che l’imbalsamazione.
Le linee guida della Città di New York per i funerali e le sepolture durante l’attuale epidemia di COVID-19 prevedono la possibilità di organizzare funerali, limitatamente ai parenti stretti e col minor numero possibile. Tuttavia i partecipanti devono continuare ad osservare le precauzioni del distanziamento sociale e dei dispositivi di protezione individuale.
Molte imprese di pompe funebri stanno inoltre offrendo servizi di live streaming, video conferenze ed altre opzioni a distanza, per chi non può partecipare di persona.
La Città di New York ha inoltre creato delle linee telefoniche dedicate, sia per garantire un supporto di tipo psicologico, sia per informazioni ed assistenza sanitaria, indipendentemente dallo stato di immigrazione, dall’assicurazione sanitaria o dalle disponibilità economiche degli interessati.

Autori

Written by:

6.523 Posts

View All Posts
Follow Me :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.