Como: troppe salme da cremare, serve un container refrigerato

Dopo avere emesso recentemente un provvedimento, che dava la precedenza per la cremazione ai residenti in città, il Comune di Como è nuovamente dovuto intervenire, a causa dell’aumento dei decessi e, conseguentemente, del numero delle salme in attesa di essere cremate.
La soluzione emergenziale individuata, per poter accogliere almeno temporaneamente i defunti destinati a cremazione, è quella dell’impiego di un container refrigerato, delle dimensioni di 12 metri di lunghezza e del valore di circa 10mila euro – donato lo scorso dicembre scorso dall’amministrazione da una azienda danese di Copenhagen – che verrà collocato presso il forno crematorio del Cimitero Monumentale.

Autori

Written by:

6.560 Posts

View All Posts
Follow Me :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.