Predaia (TN): caro bollette induce il Comune a spegnere le luci di cimiteri e parchi

La sindaca di Predaia, Giuliana Cova, ha informato la cittadinanza sul fatto che, a causa dell’eccezionale e progressivo aumento delle tariffe relative ai costi dell’energia elettrica, si è reso necessario prevedere provvedimenti urgenti per il contenimento dei consumi e dei conseguenti costi.
E, come primo intervento nei prossimi giorni, ci sarà lo spegnimento degli impianti dell’illuminazione dei cimiteri e in alcuni parchi. La Giunta si riserva poi la possibilità di valutare ulteriori provvedimenti.
Il Comune ha deciso di pubblicare sui social le bollette di luglio 2021 e luglio 2022, relative all’illuminazione pubblica stradale del Comune di Predaia.
Se nel 2021 l’importo era di 7334,74, per lo stesso mese, quest’anno, l’importo da pagare per il consumo di energia elettrica è più che triplicato arrivando a circa 23.681 euro. Da qui la decisione dell’Amministrazione di Predaia di spegnere le luci dei cimiteri e anche dei parchi.

Written by:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.