Polemiche per il cimitero islamico a Bergamo

Il Popolo della Libertà ha organizzato il 28 marzo u.s. un volantinaggio per sensibilizzare la popolazione sulla questione del cimitero islamico a Colognola nel comune di Bergamo. “Perché realizzare un cimitero separato – chiede il Pdl in un comunicato – in adiacenza all’esistente ? Perché non cambiare strada e costruire all’interno del cimitero civico esistente una sezione riservata alle sepolture con rito islamico ma accessibile a tutti? Nessuna confessione religiosa ha un suo cimitero autonomo. Tutti vengono sepolti nei cimiteri civici gestiti dal Comune. Continuando su questa strada l’Amministrazione comunale non crea discriminazioni? Non è una scelta in contrasto con la laicità delle istituzioni?”.
Il comunicato stampa di presentazione dell’iniziativa è di Carlo Di Gregorio, coordinatore della sezione giovani di Forza Italia in città: “Pensiamo che la decisione vada rivista: non si devono creare situazioni di privilegio, non si devono creare ghetti, non si deve discriminare; bisogna tutelare le diversità e puntare all’integrazione”.
Il Pdl protesta. L’iter per il cimitero, però, è ormai al termine. Manca solo il permesso a costruire da parte degli uffici del Comune, un atto quasi dovuto. L’assessore all’Edilizia Francesco Macario è di poche parole: “Siamo in campagna elettorale, questo è chiaro”. Il sindaco Roberto Bruni, già a gennaio durante un’assemblea pubblica a Colognola, aveva ribadito chiaramente l’impossibilità di tornare indietro.

Fonte: bergamonews.it

Autori

Written by:

6.449 Posts

View All Posts
Follow Me :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.