Funerali a prezzo calmierato anche a Messina

Dopo Milano, Roma, Bergamo e Novara, arriva anche a Messina il funerale low cost.
La Giunta comunale di Messina ha appena approvato la delibera sul «funerale calmierato».
«In tempi di crisi anche le spese funerarie, così come si ricava da indagini campionarie di associazioni consumeristiche, possono pesare in maniera significativa sui bilanci delle famiglie. È necessario dunque provare ad individuare soluzioni che possano andare incontro ai cittadini in un momento economico così difficile, garantendo a costi contenuti funerali dignitosi».
Questa è la dichiarazione dell’assessore comunale all’ambiente con delega ai cimiteri, Daniele Ialacqua, che nei mesi scorsi aveva avviato il lungo iter che si è concluso lo scorso 6 luglio 2017.
Alla proposta di delibera si è arrivati dopo vari incontri con il dirigente del dipartimento cimiteri, le imprese funebri, il forum cimiteri.
Alla fine è stato condiviso il testo di un protocollo d’intesa che prevedere il funerale calmierato, garantendo soltanto servizi essenziali: cassa con targhetta anagrafica, imbottitura interna e cuscino, preparazione e vestizione del cadavere, disbrigo delle pratiche amministrative e trasporto funebre. Non sono compresi gli addobbi floreali, le necrologie, la concessione delle sepolture e le marche da bollo.
«Questi servizi possono essere richiesti solo per le inumazioni a terra e per le cremazioni, e ciò per orientare i cittadini verso forme di seppellimento poco richieste rispetto alla tradizionale tumulazionale, consentendo così di alleggerire la pressione su alcuni servizi cimiteriali comunali ed evitare e ridurre ulteriori previsioni di allargamenti degli attuali cimiteri», spiega Ialacqua.
Il costo del funerale calmierato previsto per il comune di Messina è di circa 1.500 euro più Iva, «ponendosi tra i costi medi previsti per i funerali calmierati in Italia che vanno dai 1.300 ai 2mila euro».

One thought on “Funerali a prezzo calmierato anche a Messina

  1. Antonella Berruti

    Savona, 19 luglio 2017. L’Amministrazione Comunale savonese, a partire da gennaio 2015 e per un periodo di due anni, ha promosso la stipula di una convenzione con le ditte specializzate in onoranze funebri per la fruizione agevolata di servizi a prezzi convenzionati derogabili al ribasso, applicabile a tutti i servizi funebri diretti ai Cimiteri cittadini.

    Tale iniziativa, rispettosa della concorrenzialità, in quanto aperta a tutte le imprese dotate dei requisiti necessari e strutturata con la fissazione di prezzi convenzionati determinati sulla base di un’analisi di mercato nazionale e locale, non ha comportato oneri di alcun genere a carico dell’Ente ricadendo totalmente i costi dei servizi funebri a carico dell’utenza.

    Nel corso del biennio 2015 – 2016 e del primo semestre 2017 si è rilevato un aumento costante nel numero di cittadini che hanno optato per questa tipologia di servizio, scelta motivata oltre che dal perdurare di un clima di recessione economica anche dal livello qualitativo dell’offerta, giudicata in generale molto buona e al contempo sostenibile.

    I servizi convenzionati sono stati – secondo quanto rilevato da parte dell’Ufficio Servizi Cimiteriali – 42 nell’anno 2015, 117 nell’anno 2016 e 58 nel periodo intercorrente tra gennaio e maggio 2017.

    Nello scorso mese di settembre 2016, una delle ditte aderenti alla Convenzione ha rinnovato la volontà di proseguire nella fornitura di questo tipo di servizi; la Giunta Comunale ha valutato favorevolmente l’ipotesi di dare via ad una nuova procedura amministrativa per il Convenzionamento con le Aziende, previa valutazione delle tipologie di servizio da proporre e di eventuali variazioni tariffarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *