La mortalità del 2023 è calata di quasi 60mila unità rispetto al 2022. Ora è poco più della media ante pandemia

Le prime stime di mortalità per l’anno 2023 diffuse dall’ISTAT confermano quanto da diversi mesi il centro studi di Euroact WEB srl sostiene sulla base di proprie proiezioni.
La mortalità totale 2023 si attesta poco al di sopra di quella media del periodo 2015-2019, con un valore complessivo che ora è stimato in 654.242, cioé 8.623 morti in più, pari a poco più dell’1%.
Ciò che è eclatante è invece il calo che si è registrato nel 2023 rispetto al 2022: ben 59.257 decessi in meno! Si tratta quindi di un calo di mortalità 2023 su 2022 dell’8,3%.
L’analisi dei dati di mortalità regionale e provinciale del 2023 rispetto ai periodi di confronto fa emergere chiaramente dove si sono registrate le maggiori variazioni, nonostante il recupero di mortalità avuto nei mesi di novembre e dicembre, connesso agli effetti delle varie sindromi influenzali.
Ricordiamo che da fine novembre 2023 si è reso disponibile nell’area STATISTICA del sito www.funerali.org rinvenibile nel pannello PREMIUM (visibile solo agli abbonati) una sezione specifica che fornisce dati aggiornati:
– sui confronti di mortalità provinciale del 2023 su stesso periodo sia dell’anno 2022, che della media del periodo 2015-2019
– sui confronti di mortalità residente distinta per regione, per gli anni più recenti.

Si tratta di uno strumento importante per valutare ciò che è accaduto nei singoli territori.

NOTA BENE: si precisa che i dati sono ancora stime fornite dall’ISTAT a tutto il 16/1/2024, che potranno differire leggermente (e quindi in totale per l’Italia di meno di un migliaio di decessi annui, per effetto di arrivo dei dati dei pochi comuni che ancora non hanno trasmesso le informazioni.
Chi è interessato a saperne di più clicchi su Statistiche di mortalità in Italia

Written by:

@ Redazione

9.129 Posts

View All Posts
Follow Me :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.