Monreale (PA): commercio illegale di loculi

Un’indagine dei carabinieri di Monreale ha stroncato un commercio illegale di loculi nel cimitero monumentale di Monreale, complici alcuni custodi, locali funzionari ed impresari funebri.
La criminosa compagine aveva ideato la liberazione abusiva di loculi e l’utilizzo fraudolento di posti salma in sepolture private, per arrivare ad una lucrosa rivendita a clienti interessati, con reati – ora contestati – che vanno dall’abuso d’ufficio, alla corruzione, al falso in atti pubblici, per finire alla truffa aggravata.
Si presume che i loculi interessati dal traffico siano oltre 180, altrettanto numerose le sepolture private, oggetto o di abusi edilizi per aumentarne la capienza o di sepolture di deceduti non rientranti nella platea autorizzata dal regolamento di polizia mortuaria comunale.

Autori

One thought on “Monreale (PA): commercio illegale di loculi

  1. Salve,solo per mettere in luce alcuni fatti agli utenti……Sono circa 3 anni che cerco di evidenziare con email,r.r.,e’ tantissimi contatti telefonici ai responsabili del cimitero di XY di WWWWW dei fatti gravissimi avvenuti in una sepoltura Gentilizzia ereditata da mio nonno da noi familiari.
    Il mio dovere da cittadino e stato informare gli uffici competenti, del fatto che nella sepoltura ci sono dei defunti non appartenenti alla nostra famiglia….E’ non sono mai stati concessi permessi da parte nostra ad metterli nella nostra sepoltura.E’ non e’ mai servito a nulla!!Tutti quelli, ho in parte che ho contattato negli uffici Comunali sono stati da prima interessati al caso e’ poi successivamente non anno piu’ ne risposto alle mail,e’ neppure al telefono!!Le mele marce sono all’interno….E’ poi il resto lo concludono gli amici compiacenti,sia al di fuori del cimitero,che dentro il cimitero.
    Quello dei loculi venduti sotto banco e’ una cosa che avviene da anni, senza che mai nessuno a interrotto!
    Ma di cosa stiamo parlando?
    Buona giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.