HomeAttivitafunebreLe prime impressioni su TANEXPO dal nostro inviato

Commenti

Le prime impressioni su TANEXPO dal nostro inviato — 2 commenti

  1. Oddio, la domanda è davvero “tosta”, anche perchè non c’è molta letteratura tecnico-scientifica in matera cimiteriale, almeno in tema di luculi areati.

    In ogni caso il cosiddetto “loculo areato” si presenta, fondamentalmente, in queste due fattispecie.

    1) cella (non necessariamente in muratura) impermeabile sulle pareti laterali e sul fondo, ma con uno sfogo per i gas putrefattivi, praticato sulla tamponatura (a ridosso della lapide, quindi sulla bocca d’ingresso del coculo stesso), munito di apposita valvola depuratrice, sulla falsariga del dispositivo a depressione adottato, ex Art. 77 DPR 285/1990, all’interno dei feretri da tumulazione, per evitarne lo “scoppio”)

    2) nicchia o vano predisposti per accogliere un feretro con tamponatura e pareti laterali ermetiche, ma con condotto di sfogo ricavato sul fondo, dove, anche grazie alla pendenza del piano d’appoggio del feretro, possono raccogliersi i liquami cadaverici (in un pozzetto di decantazione posto alla base del colombario), mentre i gas putrefattivi, più rarefatti e leggeri, rispetto all’aria, sono convogliati in un camino, munito di valvola depuratrice.

    Nell’uno e nell’altro caso il filtro con carboni attivi atto a depurare i fetidi gas della putrefazione cadaverica dovrà garantire un’autonomia almeno pari al periodo legale di sepoltura (10 anni per i loculi areati).

    Ovviamente l’atto di concessione, in sede di stipula dello stesso, ed il regolamento comunale di polizia mortuaria dovranno, parimenti, inibire l’apertura del loculo (se non per casi del tutto eccezionali, come, ad esempio, su richiesta dell’autorità Giudiziaria) prima del completo decorso del tempo di sepoltura legale, proprio perchè nel loculo areato la bara non è confezionata con la duplice cassa a tenuta stagna e, così, rimuovendo la parete di chiusura si libererebbero, nell’ambiente circostante, i miasmi cadaverici.

  2. Buon giorno, interessante quella famosa azienda che propone i loculi aereati, ho gentilmente chiesto informazioni sul funzionamento delle valvole (ipotizzo a carbon attivo) e se dovessero essere sostituiti i carbona ttivi, non mi hanno saputo rispondere, mi invieranno comunicazioni in merito, attendo in quanto sarà interessante conoscere l’omologazione degli stessi.
    Vi richiedo un vs. parere.
    grazie
    a.v.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.