Gran Bretagna: via libera all’autopsia digitale

Nel Kent è stata autorizzata la costruzione del primo impianto, che fornirà un nuovo servizio di autopsia digitale, utilizzando l’imaging 3D ed un software dedicato, per determinare la causa della morte.
Attualmente i servizi autoptici in Gran Bretagna sono eseguiti dal Servizio Sanitario Nazionale utilizzando le tradizionali procedure invasive.
Questa nuova struttura centralizzata per l’autopsia digitale garantirà una soluzione più sensibile, ad alta tecnologia ed economica per i contribuenti.
Per mappare gli organi del corpo verrà utilizzato uno scanner, i cui dati saranno elaborati per creare una ricostruzione 3D, per tutto il corpo, da cui sarà poi possibile eseguire l’analisi autoptica standard.
Oltre ad essere una procedura molto più delicata, che garantisce maggiore dignità al processo, questa si rivela una pratica sostanzialmente molto più rapida.
Mentre l’autopsia tradizionale può richiedere anche un’ora per essere completata, la scansione digitale di solito richiede meno di 30 minuti.
Il progetto, con un costo presunto di circa 3 milioni di sterline, comprende un edificio principale ed uno ausiliario, servizi per il personale ed uno spazio amministrativo e di parcheggio.
La struttura sarà di norma chiusa al pubblico, fatta eccezione per i casi particolari di richiesta di riconoscimento del defunto, da parte dei familiari.

Autori

Written by:

D F

8.422 Posts

View All Posts
Follow Me :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.