Brindisi – il Comune prevede l’installazione di un inceneritore nei pressi del canile comunale

Considerate le numerose, necessarie autorizzazioni ambientali e regolamentali per procedere alla realizzazione di un cimitero di animali, il Comune di Brindisi ha invece pensato di procedere all’edificazione di un inceneritore dedicato agli stessi, nei pressi del canile comunale, dando la possibilità ai proprietari, che potranno altresì assistere all’intero processo di cremazione del proprio animale domestico, di poter poi portare a casa l’urna con le ceneri.
Tale scelta è stata ritenuta dall’Amministrazione comunale più igienica e sostenibile, sia a livello ambientale sia rispetto alla gestione di spazi cimiteriali dedicati.
Fino ad oggi la sepoltura ha richiesto un procedimento differente, con denuncia presso il proprio veterinario, che redige una certificazione di decesso da consegnare all’ASL locale entro 15 giorni e con smaltimento della carcassa a cura del veterinario con costi a carico del proprietario.
Ciò ha alimentato lo smaltimento illegale ed abusivo con sepolture in aree limitrofe alla città.
Si auspica che la nascita dell’inceneritore, a costi decisamente più contenuti rispetto alla sepoltura attraverso il veterinario, possa servire anche ad arginare questo fenomeno.
È già stata individuata l’area, mentre il servizio è stato inserito nel piano industriale della Brindisi Multiservizi, società in house del Comune.

Written by:

@ Redazione

9.112 Posts

View All Posts
Follow Me :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.