Liturgia esequiale

Spesso le frasi rituali con cui corredare necrologi, manifesti a lutti e foto ricordo sono intrisi di retorica, logori ed abusati.
Vi proponiamo, allora, alcuni eleganti riferimenti biblici e passi tratti direttamente dalla della Sacra Scrittura, ovviamente per funerali cristiani.
Gb. 19,1.23-27; Is 25,6,9; 2 Mac. 12,43-45; Rom 14,7-12; 1Cor 15,20-28; 1 Cor 15,51-57; 1 Tess. 4,13-18; Ap. 21,1-7; Mt. 5,1-12; Mt. 25,1-13; Mt.25,31-46 Lc. 23,33-43; Gv. 11,17-45; Gv 12,28-29; Gv 14,1-6; Gv.19,17-30. Ap.21,1-5 Salmo 129.
Io credo: risorgero', questo mio corpo vedra' il Salvatore.
Prima ch'io nascessi, mio Dio, tu mi conosci, ricordati, Signore, che l’uomo e' come l’erba, come il fiore del campo.
Padre, mi hai formato ad immagine del Tuo Volto: conserva in me, Signore, il segno della Tua gloria, che risplenda in eterno.
Cristo, mio Redentore, risorto nella luce Io spero in te Signore, hai vinto, mi hai liberato dalle tenebre eterne.
Spirito della vita, che abiti nel mio cuore: resta con me, Signore, rimani oltre la morte, per i secoli eterni.
Dona o Signore, a quanti riposano in te il perdono, la luce e la pace. Ricordati, o Signore, di chi si e' addormentato nella speranza della resurrezione, ammettilo a godere al luce del tuo volto.
(brano tratto dal formulario della liturgia esequiale cattolica apostolica romana)
PER LE ESEQUIE DI UN BIMBO Ritiratevi- disse il Signore alla folla- perche' la fanciulla non e' morta, ma dorme” (Mt, 9, 24)
Chi non ricevera' il regno di dio come un fanciullo, non vi entrera'” ( Mt, 18, 17)
Chiunque accogliera' un fanciullo, come questo, in nome Mio, accoglie Me” (Mt, 18,5)
Il Signore, avendola veduta, mosso a compassione verso la vedova, disse: “non piangere!” quindi si avvicino' e tocco' la bara. Quelli che la portavano si fermarono ed Egli disse. “giovinetto, io ti dico: Alzati!” (Lc, 7, 13-14)
“Lasciate fare i bambini, e non impedite loro di venire a Me, di tali e', infatti, il regno dei cieli” (Mt 19, 14-15)
ALTRE CIRCOSTANZE
Venite, benedetti del Padre Mio, prendete possesso del Regno preparato per voi sin dalla creazione del mondo (Mt, 24, 34)
Se qualcuno vuol venire dietro di Me, rinneghi se' stesso, prenda la sua croce e mi segua (Mt, 16,24)
Venite a Me, voi tutti che siete affaticati e stanchi, ed io vi daro' completo ristoro (Mt, 11,28)

“Beati i poveri in spirito, perche' di essi e' il regno dei cieli! Betati gli afflitti, perche' saranno consolati! Beati i miti, perche' erediteranno la terra! Beati quelli che hanno fame e sete di giustizia, perche' saranno saziati! Beati i misericordiosi, perche' otterranno misericordia! Beati i puri di cuore, perche' vedranno Dio. Beati gli operatori di pace, perche' saranno chiamati figli dell’altissimo […](Mt. 5,1-12)
Bene, servo buono e' fedele, […] entra nella gioia del Tuo Signore” (Mt 25, 23)
Poi egli soggiunse: Gesu', ricordati di me quando ritornerai nella maesta' del Tuo regno” (Lc, 23, 42)”
[…] E verranno da oriente ad occidente, da settentrione e dal mezzogiorno, per mettersi a mensa nel Regno di Dio.” (Lc, 13,29)
Alzati e va', la tua fede t'ha salvato (Lc, 21, 19)

“Io sono la resurrezione e la vita, chi crede in Me, anche se morto vivra', e chi vive e crede in me non morira' in eterno” (Gv, 11, 25)
“Si', Signore, io credo che tu sei il Cristo, il figlio di Dio che viene in questo mondo” (Gv, 11, 27)
“[…] Le sorelle di Lazzaro mandarono dunque a dirGli: “Signore, colui che Tu ami e' malato, udite queste cose Gesu' rispose: questa non e' una malattia da morire, ma e' per la gloria di Dio[…]” (Gv, 11, 3-4)
“Lazzaro, il nostro amico, dorme, ma Io vado a svegliarlo” (Gv, 10, 14)
“Santo Dio, santo forte, santo immortale, pieta' di noi” (dalle liturgia esequiale della chiesa greco-ortodossa”
“Ora, la volonta' di colui che mi ha mandato e' questa: ch’Io non perda niente di quanto Egli mi ha dato, ma che lo resusciti nell’ultimo giorno” (Gv, 6,39)
“E’questa, infatti, la volonta' del Padre che mi ha mandato: che chiunque conosce il figlio, o crede in Lui abbia la vita eterna ed io lo resuscitero' nell’ultimo giorno” (Gv, 6,40-41) “Chi crede in Me- dice il Signore- ha la vita eterna” (Gv, 6, 47) “Io sono il pane vivo disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivra' in eterno” (Gv, 6, 51) “Signore da chi andremo? – disse Simon Pietro- Tu hai parole di vita eterna, e noi abbiamo conosciuto che tu sei il santo di Dio” Gv (6, 68-69) “Dio ha tanto amato il mondo da dare il Figlio Suo unigenito, affinche' chi crede in Lui non muoia, ma abbia la vita eterna” “chi vede me- dice il Signore- vede Colui che mi ha mandato. Io la Luce sono venuto nel mondo affinche' chiunque crede in Me non rimanga nelle tenebre” (Gv, 12, 46) “Io so, dice il Signore, che il comandamento del Padre e' la vita eterna” (Gv, 12, 50) “Chi custodisce la mia parola- dice il Signore- non vedra' la morte in eterno” (Gv, 8, 51) “Io sono la porta- dice il Signore- Chi per me passera' sara' salvo; entrera' ed uscira' e trovera' pascoli. […] io sono venuto perche' abbiate la vita, e l'abbiate in sovrabbondanza” (Gv, 10, 9-10).

Autori

Written by:

506 Posts

View All Posts
Follow Me :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.