Richieste dei cittadini di Ragusa per migliorare la gestione cimiteriale

Una delegazione del circolo Pippo Tumino del Pd di Ragusa è stata ricevuta dal sindaco di Ragusa Federico Piccitto e dal suo vice. Al sindaco è stata consegnata la petizione sottoscritta da circa 2 mila 500 cittadini in cui si richiede all’amministrazione comunale di intervenire per eliminare le anomalie esistenti nei cimiteri.
Il sindaco si è reso disponibile, confermando il proprio impegno nella risoluzione della problematica.

Nel documento firmato di cittadini si legge della necessità di interventi strutturali per la costruzione di ascensori nei colombari multipiano dei tre cimiteri di Ragusa per abbattere le barriere architettoniche e permettere a tutti i cittadini anziani o con difficoltà motorie di potere raggiungere i sepolcri dei propri cari.
L’elenco delle richieste è lungo:
– l’eliminazione dell´acqua piovana dai pavimenti dei colombari perché quando sono bagnati risultano estremamente pericolosi in quanto sdrucciolevoli; la manutenzione dei numerosi vialetti con le mattonelle divelte;
– la rivisitazione delle modalità del servizio di accompagnamento per le persone invalide perché il mezzo utilizzato è inadeguato, e spesso insufficiente, a far salire le persone con difficoltà;
– la predisposizione dell´apertura del cancello posteriore del cimitero centrale per rendere più agibile il raggiungimento dei nuovi loculi alle persone anziane;
– il restauro del soffitto dei colombari posti sotto la cappella centrale perché pericolanti per distacco di intonaci;
– la sistemazione decorosa del campo militare e l’acquisizione da parte del Comune del cosiddetto «campo dei minatori o picialuori», categoria di lavoratori che hanno fatto la storia della città, in quanto necessita di restauro perché in stato di abbandono;
– la revisione del criterio di assegnazione dei sepolcri abbandonati e rivenduti con il sistema di asta pubblica a buste chiuse.

Autori

Written by:

7.801 Posts

View All Posts
Follow Me :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.