Palermo: condannato a quasi 5 anni l’ex direttore del cimitero. Assolti tutti gli altri indagati

Il gup di Palermo ha condannato a 4 anni e 10 mesi l’ex direttore dei cimiteri del Comune di Palermo C.D.R. e ha assolto i titolari delle agenzie funebri Nunzio Trinca, Giulio Bonanno e Natale Roberto Catalano della San Michele, il fioraio Rosolino Lo Cicero, l’impiegato addetto alle tumulazioni Andrea Senapa, e il collaboratore amministrativo del cimitero, Rodolfo Zanardi. Erano tutti accusati di corruzione.
Le indagini ruotavano attorno ad un presunto giro di mazzette per accelerare le sepolture al camposanto di Palermo, da anni in emergenza per la carenza di posti. La Procura aveva chiesto tre condanne e tre assoluzioni.
I carabinieri erano riusciti a ricostruire il passaggio di alcune mazzette da 800 euro l’una, grazie alle quali – anche se ai Rotoli non c’era spazio – diversi cittadini sarebbero riusciti ad evitare di lasciare i loro cari nel deposito del cimitero. D.R. ha sempre respinto le accuse.

Autori

Written by:

D F

8.496 Posts

View All Posts
Follow Me :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.