Napoli: il bilancio comunale si avvia a cambiare le tariffe cimiteriali

In occasione della presentazione del Bilancio di Previsione 2020, slittato quest’anno a causa della pandemia da Coronavirus, la giunta del Comune di Napoli sottoporrà al consiglio comunale un drastico mutamento delle tariffe cimiteriali, a seguito dell’avvenuta presa in carico della gestione dei servizi cimiteriali in seno a ditte private.
Per esempio l’arrivo di un’urna cineraria da fuori Comune avrà un costo di 120 euro, prima non previsto; mentre l’arrivo di salma o resti mortali costerà 240 euro, fatta eccezione se la residenza del defunto era quella di Napoli.
Ciò ha comportato, inoltre, la decisione del Comune di considerare come indipendenti l’uno dall’altro i cimiteri Monumentale, Nuovissimo e Del Pianto e, conseguentemente, i trasferimenti cimiteriali dall’uno all’altro hanno dato vita ad aggiuntive tariffe per la cittadinanza.
Le critiche dell’ambiente funebre non sono mancate.

Autori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.