Fiorista e custode cimitero 'riciclavano' furtivamente i fiori

Un fioraio di Cassino e il custode del cimitero di Sant’Elia Fiumerapido sono stati arrestati dai carabinieri della Compagnia di Cassino con l’accusa di furto. I due, per mesi, hanno asportato dal cimitero del piccolo paese del Cassinate, fiori e corone provenienti dai funerali per poter cosi’ realizzare altri ornamenti funebri. Una sorta di catena di (s)montaggio che permetteva, cosi’, al titolare della rivendita di fiori di guadagnare senza pero’ perdere la merce. A segnalare la cosa ai carabinieri erano stati gli stessi parenti dei defunti che si erano accorti delle continue sparizioni di fiori e corone. I militari dell’Arma si erano appostati nei pressi del cimitero e hanno atteso che il fioraio e il custode entrassero in azione. Per entrambi sono scattate le manette con l’accusa di furto. M.A. di Sant’Elia ed R.G. di Cassino avrebbero sottratto fiori per oltre diecimila euro.

Autori

Written by:

7.951 Posts

View All Posts
Follow Me :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.