Copparo (FE): approvato il consuntivo 2020 e in corso il raddoppio delle linee di cremazione

Gecim, la società a totale partecipazione pubblica che si occupa della gestione di 18 cimiteri nei comuni di Copparo, Riva del Po, Tresignana e Jolanda di Savoia, ha reso pubblico il proprio bilancio per l’esercizio 2020, dando conto di quanto è successo in un anno speciale, come quello della pandemia.
L’assemblea dei soci ha approvato un bilancio che presenta un utile di 167.683 euro.
Per quanto riguarda l’attività, la manutenzione dei cimiteri, vista la vetustà dei complessi, ha richiesto lo stanziamento di ulteriori 35mila euro per l’esecuzione di interventi considerati dai tecnici più urgenti.
La gestione del crematorio ha fatto registrare un particolare impegno, in relazione alle conseguenze della pandemia: dalla metà di marzo alla fine di aprile 2020 i servizi sono stati superiori rispetto alla norma, con consistenti richieste dalla Lombardia; tanto da dover fare ricorso in alcuni periodi ai quattro turni di lavoro. Si è inoltre reso necessario provvedere alla realizzazione di una cella frigo all’interno della struttura.
Nel 2020 Gecim ha inoltre espletato la procedura di gara per la fornitura della seconda linea di cremazione, per un investimento complessivo di 633.650 euro.
I lavori sono in corso di esecuzione mantenendo in funzione la prima linea, quindi senza interruzione del servizio: la nuova linea permetterà di dare continuità al servizio, sia durante i periodi di manutenzione programmati, sia in caso di rotture o malfunzionamenti imprevisti dell’esistente, e garantirà il mantenimento di alti standard di servizio.
Per quanto riguarda il personale, sono stati assunti due nuovi operatori, portando così a 15 il totale dei dipendenti.

Written by:

6.776 Posts

View All Posts
Follow Me :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.