A Busto Arsizio è operativo il crematorio

Il 16 gennaio 2012 presso il Cimitero Monumentale di Busto Arsizio è stato inaugurato il forno crematorio, gestito dalla Saie Srl di Casciago, che si è aggiudicata la concessione. Il concesisonrio ha provveduto a mettere in funzione il forno crematorio, a realizzare la Sala delle Cerimonie, la Sala di Osservazione, la Sala di attesa, inoltre sono in corso i lavori per sistemare gli spazi esterni alla struttura crematoria e la realizzazione del Giardino del Ricordo.

Il crematorio di Parma

Il 30 aprile 2009 è stato inaugurato il nuovo Tempio di cremazione di Parma. Costruito alle porte della città, a lato del cimitero di Valera, il nuovo Tempio di cremazione è un intervento voluto da Comune di Parma e dalla socieà? Il Tempio Srl, avente come soci Enia ed Unieco, su progetto dell’Architetto Paolo Zermani. I lavori, iniziati nel dicembre 2007, sono stati realizzati dall’impresa Unieco: l’edificio è di 1500 mq e sorge su un’area

Il crematorio di Treviso

Il crematorio è stato realizzato nel corso del 2007 ed entra in attività nei primi mesi del 2008. Si trova al cimitero di S. Bona a Treviso. In alto e a sinistra una vista frontale, con l’ingresso dei dolenti. Sotto una vista laterale del complesso, della sala del commiato, con capienza per 60 persone. Si notino le travi in legno lamellare dell’interno della copertura. Fonte: Settore Lavori pubblici del Comune di Treviso. Responsabile procedimento Ing.

Il crematorio di Firenze

Sul sito della So.Crem di firenze sono presenti alcune interessanti riproduzioni o fotografie che testimoniano il percorso storico del tempio per la cremazione di Firenze. Le immagini sono le seguenti: Il tempio crematorio nel 1885, quando venne inaugurato (3 aprile 1885) L’Ara crematoria dopo l’abbellimento con decorazioni del 1893 Il crematorio di Firenze odierno. Si è avuto il raddoppio degli impiani (forni) nel 1992.

Load More