HomeCimiteriIl servizio di custodia dei cimiteri

Commenti

Il servizio di custodia dei cimiteri — 2 commenti

  1. X Paolo,

    1) tutti i cimiteri (anche quelli residualmente particolari o privati) sono sottoposti alla vigilanza comunale.
    2) le operazioni cimiteriali tutte sono eseguite, in regime di monopolio, dal gestore del servizio pubblico locale.
    3) Ogni intervento in cimitero deve esser autorizzato dal competente ufficio della polizia mortuaria.
    4) si rammenta la vigenza dell’art. 102 D.P.R. 10 settembre 1990 n. 285 (la polizia mortuaria autorizza ogni singola tumulazione sulla base dei titoli di sepoltura prodotti nell’appposita istruttoria volta al rilascio del relativo provvedimento).
    5) Titolare dell’impianto cimiteriale è pur sempre il Comune che sull’attività all’interno del camposanto esercita in via esclusiva la sua pubblica funzione di supervisione e buon governo, memento semper l’art. 347 Cod. Penale.

    In buona sostanza, quindi, è la polizia mortuaria ad attivare tutta la procedura per ottenere la tumulazione dell’urna cineraria, sono vietate, pertanto, sepolture “fai da te”, anche se in sepolcro privato, come, apppunto, accade per le tumulazioni in genere.

  2. Salve, se in un piccolo cimitero senza custode e senza sistema di video-sorveglianza viene eseguita privatamente una tumulazione di un’urna cineraria (senza avvertire il comune) su chi cade la responsabilità?
    Grazie
    Paoolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.