Como: si cerca una via d’uscita per far funzionare il forno crematorio fermo da 2 anni

A Como si tenta si sbloccare la situazione di stallo per la operatività del forno crematorio, fermo ormai dal 4 giugno 2016.
Per far fare passi avanti alla pratica di autorizzazione ambientale si è tenuto un incontro tra il presidente della Provincia, Fiorenzo Bongiasca, e l’assessore ai Servizi cimiteriali di Como, Franco Pettignano.

“Un tavolo comune di lavoro tra i tecnici dei due enti servirà a snellire le operazioni, ovviamente nel rispetto di norme e regole, e arrivare allo sblocco delle autorizzazioni in tempi brevi – conferma Pettignano – Già dall’inizio settimana i tecnici di entrambe le amministrazioni si riuniscono per fare il punto, poi, pur nel rispetto di una tempistica per certi versi obbligata, contiamo di arrivare in tempi brevi al via libera finale. Auspichiamo, che superate le incomprensioni iniziali, ora l’iter possa procedere spedito senza più intoppi e/o perdite di tempo”.

Dello stesso avviso il presidente della Provincia, Fiorenzo Bongiasca. “L’obiettivo è velocizzare l’iter, confermo – dice – E’ un impegno che prendo e che prende la Provincia per dare risposta a un problema che interessa la città ma anche tutto il territorio della provincia”.

L’auspicio è che si sblocchi la situazione prima della fine del 2018. Vedremo!

Written by:

@ Redazione

9.101 Posts

View All Posts
Follow Me :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.