Bolzano: premio in denaro a vigili e operatori cimiteriali per il superlavoro durante ondata pandemica

Il Comune di Bolzano premia i propri dipendenti, che hanno sopportato un forte carico di lavoro durante la prima fase della pandemia da Covid nel 2020. Lo ha annunciato il sindaco Renzo Caramaschi.
Due le categorie più coinvolte: vigili urbani e dipendenti dei servizi cimiteriali.
Il secondo accordo stralcio per il rinnovo del contratto collettivo intercompartimentale per il triennio 2019-2021 ha previsto la possibilità di riconoscere un premio speciale una tantum di importo pari a 750 euro lordi al personale comunale che, durante la primissima fase della pandemia (primavera 2020), ha avuto un eccezionale incremento del proprio carico di lavoro a causa dello stato di emergenza epidemiologica.
I dirigenti delle singole strutture organizzative sono stati perciò chiamati ad individuare i dipendenti comunali, che hanno dovuto far fronte a tale eccezionale incremento di lavoro.
Complessivamente sono stati segnalati 146 dipendenti, suddivisi nelle varie ripartizioni, di cui 75 della Polizia Municipale per una spesa complessiva di 80.422 euro.

Autori

Written by:

7.801 Posts

View All Posts
Follow Me :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.