SEFIT: a Roma si è discusso sulla regolamentazione tecnica dei crematori

Organizzato da SEFIT Utilitalia, si è svolto il 17 maggio 2024 a Roma, un importante incontro sotto forma di webinar sul tema della regolamentazione tecnica dei crematori e sui risultati di uno studio sulle emissioni in atmosfera.
Il webinar ha visto la presenza di studiosi ed esperti, delle associazioni di categoria (oltre la SEFIT, l’ANCI, la FIC) e degli Organismi governativi di riferimento: ISPRA, Ministero della salute, Ministero dell’ambiente e della sicurezza energetica, istituto superiore di sanità. I rappresentanti dei ministeri intervenuti hanno detto di aver già messo in campo un tavolo tecnico tra loro per la elaborazione di un decreto che regolamenti il settore. A tempo debito saranno ascoltati gli stakeholders di settore. Unanime è stato il giudizio sulla notevole dimensione raggiunta in Italia dal settore della cremazione e la valutazione sull’alto livello tecnologico degli impianti italiani, che assieme a quelli tedeschi sono ritenuti tra quelli migliori in Europa circa le soluzioni adottate per il contenimento delle emissioni in atmosfera.
Documentazione sulle relazioni presentate sarà disponibile a breve sul sito della Utilitalia SEFIT al link: sefit.org

A latere dell’evento si è svolta anche una riunione tra i rappresentanti dei maggiori costruttori di impianti crematori con installazioni in Italia, e rappresentanti di Sefit e Fic, nonché esperti di chiara fama. L’incontro si è concluso con la registrazione della volontà comune di contribuire, con l’esperienza di costruttori e gestori, alla elaborazione di una moderna regolamentazione di settore e di portare le esperienze italiane anche sui tavoli della Federazione Internazionale Cremazione e dell’European Crematoria Network.

Written by:

@ Redazione

9.127 Posts

View All Posts
Follow Me :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.