SEFITdieci 2012: Roma, 20 settembre. Una bussola per non perdersi in un mare sempre più agitato

Si ricorda che il giorno 20 settembre prossimo si svolgerà a Roma SEFITDIECI 2012, il tradizionale forum organizzato da SEFIT-Federutility su temi concernenti il settore funebre e cimiteriale.
L’evento si terrà l’intera giornata di giovedì 20 settembre 2012, presso la Sala convegni FederUtility (4° piano), in P.zza Cola di Rienzo 80/A, Roma.
Questa edizione sarà dedicata agli effetti della liberalizzazione attuata per le attività economiche dalla serie di provvedimenti governativi e parlamentari dell’ultimo anno e al futuro dei servizi funerari, quali servizi pubblici locali.

Sarà l’occasione per comprendere come potranno muoversi gli Enti Locali di fronte alla necessità di razionalizzare e riorganizzare i servizi pubblici locali da loro prestati, tenendo conto sia della stretta economica in corso, prima dei tentativi di privatizzazione dei servizi pubblici locale, poi abortiti – dapprima in base all’esito referendario e poi con al sentenza della Corte Costituzionale 199/2012.

Il futuro dei servizi pubblici locali diverge tra le intenzioni della popolazione e quella degli amministratori? Vale lo stessa valutazione anche tra gli operatori, sempre più esposti a repentini cambi di strategia? Per i cimiteri: società miste, società in house e non solo concesioni a terzi, dopo la sentenza della Corte Costituzionale. Ma si potrebbe pure affacciare la possibilità della azienda speciale e un ritorno in diverse realtà alla gestione in economia diretta.

E quale sarà il futuro dell’attività funebre in Italia, visto che la liberalizzazione delle attività economiche ha profondamente messo in discussione passati e recenti provvedimenti regionali che le disciplinano?

Sullo sfondo la crisi economica che ha impoverito le famiglie e che ha inciso non poco anche sulle scelte economiche per i funerali: sempre più cremazione, funerali meno sfarzosi, uso di tombe già in concessione. Ma anche crisi di liquidità sia in diverse imprese funebri e gestori di cimiteri. E l’affacciarsi di problemi relativamente nuovi per il settore, come il contenzioso con chi ordina un funerale e non paga.

Questa una parte dei temi in discussione. Un appuntamento unico di questi tempi. Una bussola per non perdersi in un mare sempre più agitato.

Per partecipare, è necessario iscriversi quanto prima segnalando il nominativo del/i partecipante/i e l’Ente di provenienza via e-mail a: sefit@federutility.it o via fax allo 06-94528200 (l’evento è a numero chiuso di 50 partecipanti, con precedenza agli associati federali).

Autori

Written by:

D F

8.422 Posts

View All Posts
Follow Me :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.