Polemica ad Albenga per sepolture islamiche

Il centrodestra ha dichiarato guerra alla maggioranza dopo le aperture dell’amministrazione comunale di Albenga (in Liguria) alla comunità islamica. Nel mirino di Alleanza nazionale e Lega Nord ci sono la realizzazione di un’ala cimiteriale riservata alla sepoltura dei defunti islamici e la proposta di usare aule scolastiche per l’insegnamento della lingua araba. “I campi di inumazione sono così limitati, che dedicare una zona del camposanto ai musulmani significa togliere un diritto agli italiani cattolici, perché gli spazi rimangono gli stessi”, attacca Rosy Guarnieri, capogruppo della Lega Nord in consiglio comunale. “Questo è un ulteriore tentativo di ridurre i diritti italiani a favore degli extracomunitari. La legge regionale finanzia il trasferimento dei feretri degli stranieri nel loro stato d’origine con un contributo economico di 8 mila euro. Siamo arrivati al paradosso che gli italiani preferirebbero essere extracomunitari per avere questi privilegi”, sostiene Guarnieri.
“Queste iniziative sono tendine per nascondere i veri problemi della città”, sbotta Angelo Barbero, presidente di An. “Il diritto all’esercizio delle religioni è stabilito dalla Costituzione, ma è gravissimo che questo diritto venga esercitato a discapito dei diritti natutali della maggioranza degli italiani.

Fonte: www.ponentenotizie.it

Autori

Written by:

7.951 Posts

View All Posts
Follow Me :

One thought on “Polemica ad Albenga per sepolture islamiche

  1. Penso che ogni persona abbia il diritto di essere se stessa. Ma ognuo al paese suo.
    se queste persone non si comportono allo stesso modo, non siamo noi che dobbiamo integrarci ma le persone che vengono nel nostro paese.-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.