Liguria: disciplina della tumulazione degli animali di affezione

Nella scorsa legislatura, su indicazione del M5S, il Consiglio regionale ligure ha approvato un provvedimento legislativo per disciplinare i servizi funebri e cimiteriali, nonché la tumulazione degli animali di affezione.
Nello specifico, l’articolo 54 di tale provvedimento (reperibile anche in banca dati di questo sito) ha previsto la possibilità di tumulare le ceneri dell’animale di compagnia nella tomba o nel loculo di famiglia, su richiesta del defunto o dei suoi eredi e previa cremazione e collocazione ceneri in urna separata.
Con questa normativa si è superata la difficile applicazione della legge regionale del 2015, che aveva istituito i cimiteri per gli animali disciplinando la creazione di apposite aree dedicate alla loro sepoltura.
La norma aveva incontrato due principali ostacoli: la conformazione del territorio, che non permette una facile individuazione di spazi idonei da destinare a questo tipo di iniziativa e le difficoltà economiche dei Comuni.
La tumulazione delle ceneri degli animali d’affezione nella tomba di famiglia si rivela invece una soluzione più praticabile e vicina ad un’utenza che ritiene il proprio animale da compagnia, a tutti gli effetti, un membro della famiglia.
Per attuare questa legge è ora necessario adeguare il Regolamento Comunale in materia di Concessioni Cimiteriali all’articolo 54, comma 3 della suddetta legge, definendo il costo del nuovo servizio rivolto ai cittadini che vorranno beneficiarne.

Autori

Written by:

7.802 Posts

View All Posts
Follow Me :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.