Impresa di servizi cimiteriali, nel catanese, di proprietà di mafioso

La Direzione Investigativa Antimafia di Catania e il Comando Provinciale dell’Arma dei carabinieri di Siracusa hanno sequestrato, a Lentini nel siracusano, i beni riconducibili a G. C., condannato in via definitiva, nell’ambito dell’operazione ‘Gorgia’, alla pena di trent’anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa ed omicidio, essendo stato ritenuto elemento contiguo al clan Nardo.Tra i beni sottoposti a sequestro figurano un’impresa individuale di servizi cimiteriali, due immobili, automezzi e disponibilita’ bancarie del valore complessivo di oltre 1 milione di euro

Autori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.