Primo round con condanne e patteggiamenti per le tangenti delle Molinette

Si e’ conclusa, con pene variabili tra quattro mesi e un anno e dieci mesi, tra patteggiamenti e riti abbreviati, l’udienza preliminare dell’inchiesta sulle tangenti alle camere mortuarie dell’ospedale torinese delle Molinette. Complessivamente erano coinvolte nove persone, tra addetti delle camere mortuarie e titolari di imprese di pompe funebri. Due di esse, gli infermieri Adriano Cusino e Paolo Sartori, andranno a dibattimento il 10 marzo del 2009. Le pene piu’ alte sono state comminate a Gerardo Ciacciariello (un anno e dieci mesi) e Giovanni Musacchia (un anno e sei mesi), a cui e’ stata riconosciuta l’associazione per delinquere. Condannati anche Natalina Rizzo (quattro mesi), Giuseppe Panunzio (un anno), Vincenzo Papalia (un anno), Fabrizio Fadda (un anno). Non si e’ ancora chiusa l’udienza per Giuseppe Ballone che ha restituito il patteggiamento. L’indagine, condotta lo scorso anno dalla Guardia di Finanza di Torino, riguardava la prassi degli addetti alle camere mortuarie di ricevere denaro (300-400 euro) per segnalare ai parenti dei defunti il nome delle imprese.

Autori

Written by:

7.946 Posts

View All Posts
Follow Me :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.