Quesito pubblicato su ISF1998/2-l

Il Comune di …….. cura la gestione di un cimitero costituito da diversi fabbricati. Tale cimitero è sovradimensionato rispetto alla popolazione residente e se i lavori di manutenzione dovessero essere finanziati attraverso le entrate del bilancio comunale (che è invece dimensionato alla popolazione residente), risulterebbero gravosi. Esso domanda quindi se è possibile, in base all’art. 92/3 del DPR 285/90, gravare le concessioni, comprese quelle poste già in essere, di un “canone annuo” vincolato ai lavori

Quesito pubblicato su ISF1995/2-a

L’ospedale cittadino, talvolta, fa pervenire al Cimitero arti amputati a persone viventi, in cassetta chiusa, affinché la stessa venga inumata in una fossa del Cimitero. La richiesta è formulata dal chirurgo che esegue l’amputazione e riporta il nominativo della persona operata; l’USSL, successivamente, appone il proprio nulla osta sulla richiesta, per l’inumazione nel Cimitero. Si chiede se vi sia un obbligo di legge per il Comune di procedere all’inumazione dell’arto nel Cimitero, oppure se l’ospedale

Quesito pubblicato su ISF1994/2-a

Il Comune di ………. chiede la disposizione normativa in base alla quale il costo delle operazioni di smaltimento dei rifiuti cimiteriali (resti lignei, avanzi di indumento, ecc.) debba essere a carico del Comune nel cui cimitero sono stati prodotti, in caso di estumulazione da loculo o da tomba privata. Risposta: L’effettuazione di operazioni cimiteriali di estumulazione, siano esse ordinarie o straordinarie, avviene a cura del Comune, essendo la gestione dei cimiteri servizio pubblico locale. Con