Il diritto fisso in caso di trasporto funebre per svolgere cremazioni fuori Roma è stato soppresso

Miglioramento dei servizi cimiteriali a Roma, collaborazione con le imprese funebri e abolizione della tassa sulle cremazioni effettuate fuori dal cimitero di Prima Porta.
Sono stati questi i temi al centro di un incontro tra il direttore dei Servizi Funebri e Cimiteriali di AMA, Vitaliano De Salazar, e i rappresentanti di Federcofit e Feniof, le federazioni nazionali più rappresentative delle imprese del settore funebre.
Al termine dell’incontro, le due federazioni hanno voluto esprimere il proprio apprezzamento nei confronti delle istituzioni capitoline per gli importanti risultati a cui stanno pervenendo in questo settore.
“L’assessore all’ambiente Sabrina Alfonsi si è fatta promotrice di una delibera, approvata all’unanimità dall’Assemblea capitolina, che ha soppresso la tariffa relativa alle cremazioni che avvengono fuori dal cimitero Flaminio”, hanno dichiarato rappresentanti di Federcofit e Feniof.
“Un gesto nobile e giusto, accolto con favore dalla città e dagli operatori, che consegue l’obiettivo di favorire le famiglie dolenti e nel contempo semplificare le procedure di cremazione, pratica conseguente al servizio funebre sempre più richiesta dai cittadini.
Unitamente all’assessore Alfonsi, vogliamo anche ringraziare il direttore Vitaliano De Salazar per il dialogo con noi intessuto in questi mesi, a dimostrazione del fatto che il confronto costante costituisce il miglior vettore di soluzioni”.

Autori

Written by:

D F

8.386 Posts

View All Posts
Follow Me :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.