Israele: niente fosse vicine per seppellire coppie di fatto

In Israele, la cura della morte è supervisionata dalle società di sepoltura ebraiche locali chiamate Chevra Kadish. Il Chevra Kadish si assicura che i corpi degli ebrei defunti siano curati secondo la tradizione ebraica.
I cittadini israeliani ricevono gratuitamente il trasporto del defunto, la purificazione del corpo, un piccolo servizio e l’approvazione delle disposizioni di sepoltura.
Nel tentativo di acquistare una doppia fossa al cimitero una coppia locale di Rehovot ha contattato il loro Chevra Kadish per ottenere l’approvazione finale e gli è stato negato l’acquisto il contrario della tradizione ebraica, visto che la coppia non era sposata.
La Chevra Kadish ha informato la coppia che uomini e donne non sposati “non possono essere messi a riposo l’uno accanto all’altro.
Alla richiesta di chiarimenti avanzata dalla coppia è stato organizzato un incontro con il Responsabile locale.
Il Responsabile, rabbino Natan Weinfeld, ha affermato che per 80 anni, era tradizione non seppellire le coppie non sposate fianco a fianco in quel cimitero. La sig.ra Shemesh, a nome della coppia, ha quindi intentato causa per discriminazione.
Dopo la presentazione della causa, Weinfeld ha esaminato le richieste e ha dichiarato che vi era un errore materiale e che la concessione delle fosse era stata effettivamente negata perché non poteva essere venduta a coloro che sono attualmente vivi, il che è conforme alle normative del National Insurance Institute.
E così con un piccolo cavillo legale (che però non veniva mai tirato in ballo in altro casi) la tradizione si è continuata ….

Autori

Written by:

D F

8.332 Posts

View All Posts
Follow Me :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.