C’è voluta una pandemia per far decidere il Comune di Roma a finanziare qualche intervento cimiteriale che si aspetta da anni

La realizzazione di nuovi loculi-ossario al cimitero Laurentino e in quello di Ostia Antica e la progettazione dell’ampliamento del forno crematorio al Flaminio sono alcuni dei principali interventi che verranno realizzati grazie allo stanziamento di oltre 2 milioni di euro che Roma Capitale ha destinato ad AMA S.p.a. L’azienda, stazione appaltante per l’esecuzione dei lavori, gestirà la realizzazione di 10 interventi in alcuni dei cimiteri di propria competenza: Verano, Laurentino, Flaminio, Ostia Antica e Maccarese.

Nello specifico, il cimitero Laurentino è interessato da un investimento di oltre 500mila euro. Parte di questo per lavori di completamento e realizzazione di loculi ossari; parte per indagini archeologiche e valorizzazione di un’antica vasca romana in tufo rinvenuta all’interno del perimetro in un terreno di circa 2 ettari vincolato dalla Soprintendenza ai Beni Culturali. Oltre 800 mila euro sono impegnati per la realizzazione di loculi ossario nel cimitero di Ostia Antica, mentre 70mila euro sono stati assegnati per la progettazione dell’ampliamento e della sicurezza di 3 nuove linee del forno crematorio che si trova all’interno del cimitero Flaminio.

Written by:

@ Redazione

9.099 Posts

View All Posts
Follow Me :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.