Destinatari e prezzi

Euro.Act srl Formazione per il settore funebre e cimiteriale
Tel: 0532-1916111 Fax: 0532-1911222 – formazione@euroact.net

A CHI SONO RIVOLTI:

Responsabili dei cimiteri e dei crematori, operatori degli uffici di polizia mortuaria e anagrafe, impresari di pompe funebri, uffici tecnici comunali e liberi profesiosnisti, rappresentanti di SO.CREM, Operatori di ASL.

MATERIALE DISTRIBUITO AI PARTECIPANTI

Di norma: dispense su CD, in formato PDF. Dispensa cartacea.

COSTO: La quota di partecipazione per persona a corso è di:

euro 250,00 + IVA 22% , se associati a Utilitalia-SEFIT o titolari di abbonamento PREMIUM al portale www.funerali.org

euro 300,00 + IVA 22%, negli altri casi (se la quota è fatturata ad Ente Pubblico, essa è IVA esente)

Vi è la possibilità di acquistare pacchetti cumulativi di frequentazione ai corsi (effettuati in diversi periodi, anche da persone differenti dello stesso Ente o impresa).

21 thoughts on “Destinatari e prezzi

    1. Redazione Autore articolo

      x Davide
      Non sono a nostra conoscenza corsi per operatore funebre a Genova in questo periodo.

  1. Nita

    Salve, volevo sapere se ci fossero corsi vicino terni o a Roma, è u mestiere che ho sempre sognato!
    Grazie d’attenzione datami!

  2. carlo

    Buona sera…volevo sapere…se il corso che effettuate e Valido in tutta Italia oppure solo in alcune regioni…
    Grazie

    1. User necroforo

      X Carlo,

      la frequenza al corso di cui Lei chiede, non serve per maturare crediti formativi previsti da talune leggi regionali al fine dell’esercizio dell’attività funebre. Può, però esser un’ottima opportunità per imparare molto ed approfondire seriamente questioni, di solito, poco affrontate, e la conoscenza è virtù valida dappertutto, buona per tutte le occasioni.

  3. Devid Riveruzzi

    buongiorno, sto per aprire l’attività di agenzia funebre e vorrei fare il corso per saldatura cofano funebre, vorrei sapere dove li effettuano e il prezzo.
    Sono di Terni in Umbria

  4. Elena

    vorrei sapere se ci sono corsi di formazione nelle zone di bra, alba provincia di cuneo (Piemonte) grazie

  5. Daniela Pacifico

    Buongiorno,volevo aver informazioni per diventare necroforo,ma non saprei dove partire e a chi rivolgermi per fare dei corsi,chiedere di essere assunta già senza esperienza e senza corsi sia fortemente penalizzate.
    Vi ringrazio per l’attenzione

  6. Carlo

    X Lino:
    L’onere della prova per dimostrare presunti diritti vantabili su di una sepoltura privata è a carico del cittadino, altrimenti occorre una sentenza accertativa del giudice ex Art. 2697 Codice Civile. Altre norme di riferimento sono l’art. 452 C.C. (e l’art. 132 C.C.), nonché la connessa procedura regolata dall’art. 39 R.D. 9 luglio 1939, n. 1238, che svolgono la funzione di reintegrazione del titoli di stato che risultano distrutti.

    Nel caso in cui il possessore del loculo non possa esibire alcun titolo e dopo aver esperito le opportune ricerche agli atti del Comune, non resta che acquisire al demanio del Comune i 2 loculi senza corrispondere alcunché all’attuale possessore. Come noto sui beni demaniali vigono le norme stabilite dagli art.. 823 e 824 del cod. civile.

  7. lydia

    Salve…sono una ragazza normalissima e faccio l’operatore socio sanitario…ma da tempo passando davanti a un funerale, e osservando i necrofori rimango attirata da questa figura…e da allora vorrei svolgere questa professione…vorrei chiedere come posso fare per diventare necroforo? Grazie in anticipo.

  8. Carlo

    Il quesito, così per come è posto, è di difficile risposta, senza sapere da quale Regione Lei scriva, diverse regioni come Lombardia, Campania, Emilia-Romagna, Marche hanno, infatto, deliberato l’obbligo, per le imprese di estreme onoranze, di determinati obblighi formativi, al fine di ottenere l’autorizzazione comunale valida per l’esercizio dell’attività funebre in quel determinato territorio.
    A Livello nazionale, più per orientamento giurisprudenziale che per norma positiva (il Regolamento Nazionale di Polizia Mortuaria nulla dice a tal proposito) la ditta di pompe funebri deve esser dotata di licenza di commercio non alimentare con sede fissa (categoria merceologica n.14) e licenza di pubblica sicurezza ex Art. 115 Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza il cui rilascio, ora, ex D.LGS n.112/1998 è di competenza non più della Questura, ma del comune.

  9. Niki

    Buonasera,
    vi contatto perche sono nuovo di questo settore, e volevo delle informazioni se possibili;
    Volevo sapere se io come titolare dell’azienda, devo effettuare dei corsi obbligatori per iniziare ed esercitere in piena regola (con calma poi effettuo i corsi non obbligatori); Preciso che per i servizi di trasporto, vestizione incassamento e tutto cio che riguarda il contatto con il defunto, mi avvalgo di una società di servizi.
    Il mio commercialista, si e iformato e per l’apertura ha chiesto l’autorizzazione al Comune per la vendita al dettaglio e in questura l’autorizzazione per il disbrigo pratiche. Devo richiedere altre autorizzazioni?

    Ringraziandovi anticipatamente per le risposte, porgo i migliori saluti

  10. Lino

    come posso sapere non avendo una concessione se posso usufruire dei loculi occupati da nottetempo da famigliari, senza che il comune mi chieda di rinnovare la concessione ?
    datemi qualche dritta o almeno un contatto preparato in materia di polizia mortuaria . GRAZIE

  11. DINA PETRONE

    SONO IN LIGURIA A GENOVA SAMPIERDARENE VOLEVO SAPERE PER FARE SOLO LA BENEDIZIONE SENZA FUNZIONE, CREMAZIONE E DISPPERSIONE DELLE CENERI, DOVE MI POSSO RIVOLGERE VIA O TELEFONO GRAZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *