HomeCimiteriCome costruire un'urna cineraria

Commenti

Come costruire un'urna cineraria — 17 commenti

  1. salve mi chiamo Domenico impresario funebre volevo sapere se è vero che uscita una legge in cui si dice che le urne non possono essere di acciaio ma bensì di alluminio? grazie

    • X Domenico,

      Per curiosità: da quale Regione Lei scrive? Non disponendo di questo essenziale elemento geografico (le regole cambiano a seconda dei contesti territoriali) mi atterrò, al solo tessuto normativo nazionale

      no, non ne abbiamo notizia. Ormai nell’universo cremazionista regna il caos disinformativo

      Di solito l’urna cineraria si compone di due elementi:

      1) l’uno interno: è il cosiddetto sistema di raccolta ceneri, cioè il classico e semplice bussolotto (ma potrebbe anche esser un contenitore flessibile, cioè un sacchetto) previsto dal D.M. 1 luglio 2002 all’art. 2 comma 1 lett. e). IL prefato D.M. è stata emanato ai sensi dell’art. 5 comma 2 Legge Statale 30 marzo 2001 n. 130
      2) l’altro, esterno di solito costruito con materiali di pregio a solo fine principalmente estetico.

      A questo punto ci soccorre, sul versante tecnico anche il paragrafo 14.1 lett. d) della Circ. Min. 24 giugno 1993 n. 24 esplicativa del regolamento nazionale di polizia mortuaria ed tal proposito non possiamo dimenticare, appunto,l’art. 80 D.P.R. 10 settembre 1990 n. 285.

      L’urna, pertanto deve esser infrangibile e sigillata (art. 3 comma 1 lett. e) Legge 30 marzo 2001 n. 130 (non importa con quale tecnica di chiusura) e riportare su supporto indelebile gli estremi anagrafici del de cuius.

      Spesso le varie Leggi Regionali sono intervenute sull’argomento, ma senza introdurre novità di rilievo, rispetto alla vigente normativa statale.

      Riteniamo, quindi, che l’industria funeraria italiana possa sbizzarrirsi nelle ricerca delle soluzioni migliori.

      Si rammenta che lo sversamento delle ceneri, ancorchè accidentale, non autorizzato dall’Ufficiale di Stato Civile integra ancora la fattispecie di reato di cui all’art. 411 Cod. Penale.

  2. Buona sera
    volevo chiedere se esiste qualche ditta artigianale che costruisce urne cinerarie ( in vetro lavorato) su commissione del cliente
    grazie

  3. X W.
    Conviene consegnare l’urna di pregio prima del conferimento delle ceneri all’incaricato del trasporto finale che le condurrà alla loro destinazione ultima, quale individuata dallo stesso decreto di trasporto ai sensi dell’Art. 26 del Regolamento Nazionale di Polizia Mortuaria approvato con DPR 10 settembre 1990 n. 285.

    E’, infatti, del tutto inammissibile ogni ipotesi di “travaso” delle ceneri in un nuovo sistema di contenimento e trasporto quando esse siano già state confezionate e debitamente sigillate nell’urna fornita dall’impianto di cremazione ai sensi del D.M. 1 luglio 2002.

    Può essere importante ricordare come il paragrafo 14.1 lett. d) della Circolare Ministeriale 24 giugno 1993 n. 24 e lo stesso Art. 3, comma 1, lett. e) Legge 30 marzo 2001, n. 130 (e, spesso, anche le leggi regionali d’implemantazione) prevedano l’obbligo della sigillatura delle urne, dal combinato disposto tra queste disposizioni di diverso grado e posizione nella gerarchia delle fonti del diritto, deriva come una “dis-sigillatura” non sia proprio legale né lecita.

    Al contrario, può essere possibile la sostituzione della componente “esterna”, a patto che l’elemento interno metallico, cioè la parte sigillata, rimanga intatto ed inviolato, esso, difatti, è intangibile.

    Si rileverebbero maggiori criticità qualora la sigillatura fosse stata, più o meno indebitamente, apposta/collocata sul contenitore “esterno” e visibile; non si sottovaluti mai l’art. 349 Cod. Penale – violazione di sigilli-

  4. Buongiorno,

    Sono completamente perso …

    Sto progettando un’urna e dovrei recuperare le ceneri tra una decina di giorni. Se ho capito bene, il crematorio di Lambrate (MI) o Cinisello B. mi rimetteranno un’urna sigillata di acciaio o zinco di dimensioni 20x20x20 cm. (o cilindrica). Quest’urna contiene un contenitore interno ? Posso travasare le ceneri nella mia urna ?

    Oppure, devo portare la mia urna in anticipo al crematorio e lasciargli fare … ?

    Grazie.

  5. X Daniele Ceccarelli

    Attenzione: Peso specifico della cenere: (KG/DM quadrati): 0.9, le ceneri, dopo la vagliatura, altro non sono se non frammenti di ossa calcinate e successivamente polverizzate.

    Un colombario per la tumulazione delle ceneri, e non l’urna cineraria, di solito ha queste dimensioni: 0,30 x m. 0,30 x m. 0,50 che sono consigliate (ma non obbligatorie) dalla Circ. Min. n. 24/1993

    In effetti ex Art. 80 comma 4 DPR 10 settembre 1990 n. 285 le misure (= cubatura) dei cinerari, intesi come vani in muratura ove custodire le urne, ovvero tumularle, sono demandate ai regolamenti comunali di polizia mortuaria di cui ogni comune deve necessariamente disporre, a far data dal Regio DEcreto n. 2322/1865, ai sensi degli Artt. 344 e 345 Testo Unico delle Leggi Sanitarie approvato con Regio DEcreto 27 luglio 1934 n. 1265.

  6. Ho letto con attenzione tutto il puntuale resoconto sulle leggi e sui regolamenti.
    Sono rimasto sorpreso dalle dimensioni indicative dell’urna.
    Con cm 30x30x30 si ha un volume di 27 litri per contenere ceneri ben compattabili stimate in peso 3 kg.
    Possibile che il peso specifico di dette ceneri sia così basso (dopo la compattatura) 0,11 kg/dmc?

    • In Italia, ordinariamente la capacità in litri di un’urna cineraria (che è il contenitore) è attorno ai 4 litri. All’estero varia da 3,5 litri in su.

  7. X Maria Fontana

    GRAZIE, questo quesito così ozioso mi stava davvero vessando l’anima, della serie…ma che due scatole con ‘sta storia della capienza per le urne cinerarie!

    Non avrei saputo trovare risposta più efficace e sintetica.

    Saluti

    carlo

  8. x Corrado Lemme
    Scusa, ma non sai fare di conto? Un volume si misura in CM3 e non in cmq.
    Ma visto che non sai questo non saprai nemmeno ch eun litro equivale (per acqua) a 1000 CM3 e quindi 4,5 litri necessitano di 4500 CM3.
    E 4500 CM3 possono essere ottenuti con una forma parallelepipeda di 10 cm. x 10 cm. x 45 cm.
    La misura in litri è proprio perché le ceneri possono assumere forme diverse …

  9. In pratica, qual è il volume in centimetri quadrati cmq., posto che le ceneri possono assumere qualunque forma?

  10. Uffa, ma siete implacabili, dei veri “assatanati” della polizia mortuaria. Siete quasi peggio di me…mi fate lavorare anche per le vacanze di Natale!

    Ribadisco il concetto: In Italia non c’è nessuna norma sulle urne, tuttavia gli standards europei, in attesa di una norma chiarificatrice a livello comunitario si attestano su queste misure: capienza tra i 4,5 ed i 5 LITRI.

  11. ha ragione Claudio, tante spiegazioni dettagliate ma quello che lui voleva sapere – e anch’io – non lo dite.
    Quanto sarà grande l’urna comunale (nel mio caso Comune di Roma) intorno alla quale voglio costruire l’urna in legno d’olivo intagliato?

  12. Peso specifico della cenere: (KG/DM quadrati): 0.9

    Un colombario per la tumulazione delle ceneri di solito ha queste dimensioni: 0,30 x m. 0,30 x m. 0,50.

  13. E’ molto apprezzabile la vostra risposta per completezza e riferimenti normativo/legale ma alla fine non avete mica risposto alla domanda del lettore: lui vi chiede il volume delle ceneri mentre voi indicate solo il peso approssimativo di 3 kg, a questo punto o fornite il peso specifico delle ceneri oppure dite il volume effettivamente occupati da quei 3 kg di ceneri 🙂

  14. Puo essere interessante la soluzione, della(cremazione) visto gli onerosi costi di sepoltura tradizionale, e nonostante tutto devi sempre partire ed uscire di casa per poter visitare i tuoi cari, mentre con una semplice(urna), puoi sempre averli vicino, e magari salutarli ogni giorno, ricordando sempre quello che loro erano per te, e continuare a far parte della tua vita, e magari ricordare con piu semplicita i loro insegnamenti.
    E un pò, come ascoltare i consigli dei saggi.
    Ma per un popolo di bigotti come gli Italiani, questa é solo, fantascienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.